Covid 19
11 Novembre 2021
07:08
AGGIORNATO11 Novembre

Le notizie dell’11 novembre sul coronavirus

Prosegue la crescita della curva dei contagi da Covid-19 in Italia. Nel bollettino di oggi 8.569 nuovi casi e 67 morti. Tre Regioni a rischio zona gialla tra cui il Friuli Venezia Giulia. Il primario di Trieste: "Siamo al limite, stiamo tornando ai tempi bui della pandemia…". Fondazione Gimbe: "Contagi in aumento, +38% in una settimana". Mappa Ecdc del rischio: quattro regioni italiane in rosso, solo 3 in verde. Costa: "Probabile a breve obbligo terza dose a sanitari". Ministro Speranza annuncia che dal 1 dicembre le prenotazioni per la terza dose di vaccino saranno aperte agli over 40. Green pass, c'è la circolare del Viminale con la quale arriva lo stop a cortei in aree sensibili. Sono oltre 91 milioni le somministrazioni di vaccino in Italia. Sileri: "Vaccino per bambini? Non sarà obbligatorio ma andrebbe fatto".

Nel mondo 251 milioni di contagi e 5.07 milioni di decessi. In Germania: "Dati drammatici", oltre 50mila contagi in un giorno. In Austria record di casi da inizio pandemia. Russia, occupato 82% di posti in ospedale per Covid, 1.237 morti in 24 ore.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
11 Novembre
22:45

In Brasile, 15.300 nuovi casi di coronavirus e 188 vittime in 24 ore

Il Brasile ha registrato altri 15.300 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, con un incremento di 188 vittime covid  rispetto al giorno precedente.

A cura di Antonio Palma
11 Novembre
22:33

Vaccini covid, in Italia oltre 91.5 milioni di vaccini somministrati 

Sono 91.586.331 le dosi di vaccino anti covid somministrate in Italia, il 91,7% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.902.108 (nel dettaglio 71.276.520 Pfizer/BioNTech, 15.234.978 Moderna, 11.544.561 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.846.049 Janssen). E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19.16 di oggi. Le persone che hanno ricevuto la terza dose addizionale sono 419.613, il 47,12% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale, mentre sono 2.208.145 quelle che hanno avuto la dose booster, il 43,03% della popolazione oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi. Le persone che hanno avuto almeno una dose sono 46.795.332, l'86,64% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.303.255, l'83,88% della popolazione over 12.

A cura di Antonio Palma
11 Novembre
21:54

In Spagna incidenza dei contagi covid sale di 4 punti

L’incidenza dei contagi di Covid su 14 giorni in Spagna cresce ancora, passando dai 62,67 del 10 novembre ai 67,07 dell’11: lo si apprende dagli ultimi dati del Ministero della Sanità. Stabile invece il tasso di occupazione negli ospedali: rimane attorno all’1,5% per quanto riguarda i reparti ordinari e intorno al 4,3% nelle terapie intensive. Da inizio pandemia sono stati notificati oltre 5 milioni di contagi e 87.647 morti.

A cura di Antonio Palma
11 Novembre
21:40

Sileri: "Verosimile prolungamento stato di emergenza e green pass"

“E’ verosimile che lo stato di emergenza, che scade il 31 dicembre, ma anche il green pass , verranno prorogati, ma dipenderà dai numeri”. Lo ha affermato a Porta a Porta il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri. “Prima di eliminare il green pass – ha detto Sileri – bisogna mettere il paese in sicurezza, e dobbiamo ancora fare le terze dosi. Vediamo quello che succede nel prossimo mese con l’andamento dell’epidemia”.

A cura di Antonio Palma
11 Novembre
21:20

La città di Nicolosi in zona arancione covid fino al 24 novembre

Il Comune di Nicolosi, nel Catanese, è in zona arancione covid da sabato 13 novembre e fino al 24 novembre. Lo prevede l'ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe. Le misure restrittive anti Covid  a causa dell'alto numero di positivi in rapporto ai vaccinati. Nel Comune etneo è consentita la ristorazione e la somministrazione di alimenti e bevande mantenendo, però, sempre il limite di quattro persone al tavolo (a eccezione dei conviventi).

A cura di Antonio Palma
11 Novembre
20:48

Germania, il Robert Koch Institut: "Situazione preoccupante, evitare le grandi manifestazioni"

Dopo aver valutato la situazione epidemiologica tedesca come "molto preoccupante" il Robert Koch Institut ha consigliato di "disdire o evitare grandi manifestazioni, ma anche di ridurre tutti i contatti non necessari". È quello che emerge dal rapporto settimanale pubblicato l’11 novembre. "Se non si potessero evitare – scrive ancora l’istituto di riferimento del governo tedesco – si dovrebbero comunque vincolare alla presentazione di un test negativo e all’utilizzo di una app di tracciabilità, a prescindere dallo stato di vaccinati o guariti". Secondo gli esperti del Koch, "anche vaccinati e guariti dovrebbero portare le mascherine, mantenere le distanze e far rinnovare l’aria regolarmente in ambienti in cui si trovano più persone".

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
20:33

Pippo Pozzato dimesso dall'ospedale: "Vaccinatevi, con il Covid si sta male da crepare"

L'ex ciclista professionista Pippo Pozzato è stato dimesso dall'ospedale dopo il ricovero per aver contratto il Covid: "Finalmente ho avuto l’ok per tornare a casa – ha scritto su Facebook -. Il mio ringraziamento va a tutti voi che mi siete stati vicino in queste difficili settimane e soprattutto a tutti gli operatori del sistema sanitario, medici, infermieri, assistenti… siete stati meravigliosi e porterò sempre la vostra dedizione a esempio di professionalità e fonte di ispirazione. L’aspetto però più importante di questo mio messaggio e dedicato a tutti coloro che ancora tentennano di fronte al vaccino: ragazzi e ragazze non scherziamo! Il virus è ancora tra noi e se lo si prende si sta male da crepare, fidatevi di chi il giorno prima era pronto a spaccare il mondo e il giorno dopo faceva fatica a spostarsi da una stanza all’altra. Il vaccino è l’unico reale strumento di difesa che abbiamo contro questa piaga: non è uno scherzo, di Covid-19 si può morire e soprattutto si può uccidere. Pensate per un momento alle persone ‘fragili' che per motivi molto seri di salute, non possono essere vaccinati: vogliamo davvero mettere a rischio la loro esistenza? Al contrario, dobbiamo fare tutto quello che è nelle nostre possibilità per fermare la diffusione del virus e questo è un dovere morale e civico di tutti noi che vogliamo vivere ogni giorno della nostra vita insieme ai famigliari e agli amici. Per tornare a farlo liberamente, dobbiamo vaccinarci tutti, senza eccezioni!".

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
20:14

In Italia l'83,88% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale

Sono 91.586.331 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 91,7% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.902.108 (nel dettaglio 71.276.520 Pfizer/BioNTech, 15.234.978 Moderna, 11.544.561 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.846.049 Janssen). È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 19.16 di oggi. Le persone che hanno ricevuto la terza dose addizionale sono 419.613, il 47,12% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale, mentre sono 2.208.145 quelle che hanno avuto la dose booster, il 43,03% della popolazione oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi. Le persone che hanno avuto almeno una dose sono 46.795.332, l'86,64% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.303.255, l'83,88% della popolazione over 12.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
19:16

Locatelli: "Situazione italiana tra le più favorevoli in Europa"

"La situazione italiana è al momento ancora fra le più favorevoli d'Europa, non dobbiamo sottovalutare i segnali di allerta". A dirlo Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità e direttore del dipartimento di Oncoematologia pediatrica dell'ospedale Bambino Gesù di Roma, rispondendo alle domande dei giornalisti sulle preoccupazioni che derivano dai dati Covid di alcuni paesi esteri.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
18:38

Slovenia, 3.568 nuovi casi su 9mila tamponi: tasso di positività di quasi il 40%

Resta molto critica la situazione sanitaria in Slovenia, con la curva di contagi e decessi sempre alta. Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di covid sono stati 3.568 su 9.068 test molecolari effettuati, pari a un tasso di positività di poco meno del 40%, un dato questo che si mantiene molto elevato da molte settimane. A preoccupare le autorità sanitarie è la situazione negli ospedali. Secondo l'Istituto nazionale per la salute pubblica, al momento ci sono 920 ricoverati, dei quali 212 in terapia intensiva. L'incidenza a due settimane di nuovi casi per 100 mila abitanti pari a 1.894, per un totale di casi positivi registrati pari a 39.343.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
18:11

Lombardia, oggi 1.066 contagi Covid e 6 morti

In Lombardia si sono registrati 1.066 nuovi casi giornalieri di Covid-19. 6 i decessi, aumentano i ricoveri. Ecco il bollettino Covid di giovedì 11 novembre 2021 in Lombardia.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
17:55

Friuli Venezia Giulia, i rianimatori: "Situazione drammatica, serve la zona gialla"

"In Friuli Venezia Giulia, e in particolare a Trieste, la situazione dell'aumento dei casi Covid è drammatica e a questo punto serve la zona gialla". È l'accorato appello di Alberto Peratoner, presidente del sindacato degli anestesisti rianimatori Aaroi-Emac del Friuli Venezia Giulia. "C'è un incremento progressivo dei ricoveri ospedalieri – sottolinea all'Adnkronos Salute – a media e bassa intensità, ma siamo sopra il 10% di occupazione dei posti letto in terapia intensiva. Su questo fronte l'incremento è più lento, 1 caso ogni 24-48 ore, quindi c'è ancora margine, ma se ci sarà un improvviso aumento dovremmo chiedere aiuto". "A Trieste registriamo 20 ricoveri Covid al giorno" negli ospedali di Cattinara e Maggiore, prosegue Peratoner. "Con la necessità negli ultimi giorni di chiudere reparti per adattarli ai pazienti Covid", avverte. Il sindacato degli anestesisti auspica la zona gialla per la Regione "perché è palese l'incapacità di aumentare il numero dei vaccinati, a Trieste un cittadino su 3 non è vaccinato, e si è creato un mix letale – osserva – di non immunizzati, cortei e manifestazioni di no-vax e no-green pass, e anche la vicinanza con la Slovenia che è lo stato peggiore d'Europa in questo momento". A preoccupare gli anestesisti è anche il fatto che "in questa situazione drammatica, il tracciamento dei casi è saltato. L'80-90% di chi è ricoverato in terapia intensiva è non vaccinato e, da quello che mi viene detto dai colleghi che si occupano delle immunizzazioni, pochi si stanno convincendo a fare la prima dose".

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
17:43

Il bollettino di oggi: 8.569 nuovi casi e 67 morti su 595.812 tamponi

Sono 8.569 i nuovi casi di Covid-19 in Italia, in aumento rispetto a ieri, mentre sono 67 i morti registrati nelle ultime 24 ore. Sono i dati del bollettino di oggi, giovedì 11 novembre. Nell’ultima giornata effettuati 595.812 tamponi, con il tasso di positività che si attesta al’1,4%. La regione con più casi giornalieri è il Veneto.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
17:42

Regno Unito, 42.408 contagi nelle ultime 24 ore

Aumentano dopo una settimana oltre quota 40.000 (42.408) i contagi giornalieri da Covid nel Regno Unito, seppure su un numero di test incrementato a più di un milione. Ma continuano a calare sia i morti (a 195 da 212), sia il totale dei ricoveri negli ospedali nazionali, indicati a 8700 circa, 100 meno di quelli registrati ieri. Contestualmente tornano a volare i vaccini, fino a 700mila nelle ultime 24 ore censite: 500mila dei quali concentrati come terze dosi di rinforzo (booster) già a disposizione da oltre un mese nel Regno di tutti gli ultracinquantenni, i vulnerabili e il personale sanitario.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
17:33

La circolare del ministero della Salute sulla terza dose di vaccino nella fascia tra 40 e 59 anni

Il ministero della Salute ha pubblicato la circolare “Aggiornamento delle indicazioni sulla somministrazione di dosi booster nell’ambito della campagna di vaccinazione anti Sars-Cov-2 / Covid-19”, riguardo alla terza dose anche nella fascia tra i 40 e i 59 anni.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
17:25

L'Ema ha autorizzato due anticorpi monoclonali per il trattamento del Covid

L'EMA ha autorizzato oggi per la prima volta in assoluto l'impiego di due anticorpi monoclonali per il trattamento del Covid: si tratta di Ronapreve e Regkirona.

A cura di Davide Falcioni
11 Novembre
16:59

Puglia, l'epidemiologo Lopalco si dimette da assessore

Il Prof. Pier Luigi Lopalco
Il Prof. Pier Luigi Lopalco

L'assessore regionale alla Sanità della Puglia, l'epidemiologo Pierluigi Lopalco, ha ufficializzato con una intervista al Repubblica Bari on line di avere "rimesso il mandato nelle mani del presidente della Regione, Michele Emiliano". Lopalco spiega che con "Emiliano non c'è mai stato uno scontro, i rapporti personali sono eccellenti", ma che "c'è stato un punto su cui abbiamo preso strade diverse. Un punto che io ritengo, anche per la mia storia professionale, molto importante". "L'azione svolta da Pier Luigi Lopalco durante la pandemia è stata indubbiamente incessante e faticosa, comprendo quindi la sua stanchezza e ho profondo rispetto per le sue ragioni. I pugliesi devono però sapere che tutta la squadra della Sanità non si ferma, continua il lavoro per garantire il massimo livello di prestazioni e che l'attenzione ai temi della salute rimane altissima da parte mia e di tutta l'amministrazione regionale, oggi come sempre", così il
presidente della Regione Puglia Emiliano.

A cura di Susanna Picone
11 Novembre
16:49

Come funzionano le nuove pillole di Merck e Pfizer

Come funzionano le nuove pillole anti-Covid di Merck e Pfizer: due farmaci antivirali molnupiravir e paxlovid hanno dimostrato di poter ridurre drasticamente i ricoveri e decessi per Covid quando assunti entro pochi giorni dalla comparsa dei primi sintomi di infezione.

A cura di Susanna Picone
11 Novembre
16:35

Covid Lazio, oggi 894 nuovi casi e 8 morti

Il bollettino dei contagi da Covid-19 del Lazio: oggi sono stati diagnosticati 894 nuovi casi di coronavirus di cui 344 a Roma e 8 morti. Effettuati oltre 14mila tamponi molecolari e oltre 22mila tamponi antigenici.

A cura di Susanna Picone
11 Novembre
16:06

La direttiva del ministero sulla stretta alle manifestazioni anti Green Pass

Fino alla fine dell’emergenza, in alcune zone potranno essere vietate le manifestazioni No Vax e No Green Pass. È quanto stabilisce una direttiva del Viminale: ecco le nuove regole.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
15:44

Greco (Cts): "Non usare la mascherina è da scemi" 

"La mascherina è una misura di precauzione, non usarla è da scemi". Così l'epidemiologo e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts), Donato Greco. Sulla possibilità di aumentare la capienza degli stadi fino al 100%? "Se c’è il Green pass potrebbero essere riempiti, anche lì senza ammucchiate. C’è differenza tra stadi e teatri, ad esempio. Serve però cautela e gradualità", ha precisato.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
15:14

Come prenotare la terza dose del vaccino in Italia, regione per regione

La somministrazione delle terze dosi di vaccino Covid è già possibile per gli over 60, mentre dal 1° dicembre toccherà anche ai 50-40enni. Vediamo come si stanno muovendo le diverse regioni sul cosiddetto ‘booster’.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
15:07

Friuli Venezia Giulia 650 nuovi contagi e 6 decessi

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.805 tamponi molecolari sono stati rilevati 609 nuovi contagi con una percentuale di positività del 7,8%. Sono inoltre 21.574 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 41 casi (0,19%).

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
14:49

Napoli, 11enne intubato: condizioni ancora stazionarie

 Sono stazionarie nel permanere di una "grave insufficienza respiratoria", le condizioni del ragazzino di 11 anni affetto da Covid-19 e ricoverato in terapia intensiva all'ospedale pediatrico Santobono di Napoli. E' quanto comunica l'ospedale nell'aggiornamento delle condizioni cliniche dell'11enne, ricoverato nel nosocomio pediatrico di via Mario Fiore, quartiere Arenella, dalla sera dell'8 novembre. Il ragazzino è arrivato in ospedale quando già presentava delle condizioni ritenute gravi dai medici al punto da rendere impossibile il trasferimento all'ospedale Cotugno, specializzato nella cura delle malattie infettive. Le condizioni dell'11enne erano state stabilizzate nell'arco delle prime 24 ore di ricovero, prima del verificarsi di un improvviso peggioramento del quadro clinico generale che ha richiesta l'intubazione orotracheale e la ventilazione meccanica invasiva. Il paziente è curato anche con l'assistenza di specialisti dell'Azienda ospedaliera dei Colli, alla quale afferisce l'ospedale Cotugno.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
14:29

Vaccini: San Marino, aperte prenotazioni per terza dose vaccino

Aperte a San Marino le prenotazioni per i cittadini che vorranno ricevere la terza dose ’booster’ di vaccino anti-Covid. Le prenotazioni per il richiamo – spiegano dal Titano in una nota dell’Iss – sono possibili sia per i sanmarinesi che abbiano completato la vaccinazione primaria con un vaccino a mRna, Pfizer o Moderna ma anche per coloro che abbiano ricevuto un vaccino a vettore virale, come lo Sputnik V. Al momento, per la somministrazione delle dosi di richiamo, sarà utilizzato il vaccino Pfizer/BioNTech raccomandato dall’Iss anche per coloro che sono stati immunizzati con lo Sputnik V. Per la prenotazione si può utilizzare il servizio on-line, accessibile dalla home page dell’Iss o telefonicamente chiamando il Cup.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
14:15

Pregliasco sul Green Pass: "Mantenerlo a lungo in vista dell'inverno"

"Credo che sia necessario mantenere a lungo il Green pass proprio perché dovremmo ‘passare la nottata', e la nottata è questo inverno". Lo ha detto Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università  Statale di Milano. "Credo che l'aspetto dell'emergenza – ha aggiunto – sia utile per rendere flessibile l'operatività, per esempio appunto il Green pass. La vaccinazione è quasi l'elemento più semplice da adottare, ma è ovvio che ci dovranno essere altri interventi, penso ad esempio alla disinfezione nelle scuole".

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
13:50

Commissione parlamentare sulla pandemia, cos’è e perché alcuni parlamentari stanno protestando

Una quindicina di parlamentari del Gruppo Misto ha abbracciato la causa del Comitato familiari vittime del Covid: alla Camera è arrivata la proposta di istituire una commissione di inchiesta sulle origini della pandemia di coronavirus, che però viene giudicata “monca” dai parenti di coloro che sono morti a causa del virus.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:48

L'immunologa Viola: "No dubbi su terza dose, farla senza paura né test anticorpi"

"Sono troppe 3 dosi di vaccino? Il numero di dosi necessario a ottenere l'immunità dipende dal vaccino e dal patogeno. Per moltissimi vaccini si utilizzano più di 2 dosi". Quindi "niente paura, fidiamoci di chi ne sa di più e facciamo la terza dose senza dubbi (e senza fare il sierologico!)". Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova, esorta così ad aderire all'offerta del booster anti-Covid, disponibile dal primo dicembre anche per la fascia d'età 40-60anni. In un post su Facebook, l'esperta indica "l'elenco delle somministrazioni" di vaccini che prevedono più di 2 dosi, "ricavato dal sito del ministero della Salute": anti-difterite, anti-polio, antitetanica, anti-epatite B, anti-pertosse, anti-Haemophilus influenzae di tipo B, anti-meningococco B, anti-rotavirus, antipneumococcica.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:42

Draghi ai sindaci: "Grazie per lavoro in mesi difficili pandemia"

"Voglio portare a voi Sindaci il ringraziamento del Governo e mio personale per il lavoro che avete svolto nei mesi difficili della pandemia. E dirvi che sarete al centro della stagione che abbiamo davanti: Una straordinaria occasione di riforme e investimenti, grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza". Così il premier Mario Draghi, aprendo il suo intervento all'assemblea dell'Anci a Parma.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:39

Mastroianni (Umberto I di Roma): "40-50enni facciano richiamo senza indugi"

"Sono assolutamente favorevole alla terza dose per i 40-50enni, la facciano senza indugi". Cosi Claudio Mastroianni, direttore del Dipartimento di Malattie infettive del Policlinico Umberto I di Roma. "Dobbiamo guardare a Israele dove hanno iniziato con la terza dose molto prima di noi, avendo avuto anche loro una ricrescita dei casi, e ora controllano l'epidemia – aggiunge – Con il richiamo è possibile fermare la malattia grave, ma anche in seconda battuta la circolazione del virus".

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:25

Il sindaco di Trieste: "Era il momento di stare bene, ma noi andremo in zona gialla"

Con i cortei no Green pass di metà ottobre si sono creati "danni incalcolabili" per la città. Lo ha ribadito il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza. "Non avrei mai pensato di vedere nella mia città queste cose – ha aggiunto – stiamo precipitando in zona gialla, dopo magari in zona arancione, con delle limitazioni e danni economici incredibili. Saranno contenti di aver fatto questo danno folle al Paese in questo momento che precede il Natale. Era il momento degli acquisti e di stare bene, ma noi andremo in zona gialla".

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:21

In Sardegna salgono a 100 i casi tra i pellegrini di Medjiugorje

Sono saliti a 100 i positivi al Covid dopo il cluster esploso tra i 180 pellegrini rientrati in Sardegna da Medjugorje lo scorso 28 ottobre: 69 del distretto di Olbia-Tempio, 19 del distretto di Sassari e altri 12 rientrate con un altro volo dal pellegrinaggio in Bosnia. La maggior parte dei positivi tra i pellegrini sono non vaccinati e convinti non vax. Tra i ricoverati, quasi tutti non vaccinati, ci sarebbe anche un medico no vax come riporta l'Unione sarda.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:17

Emergenza Covid in Bulgaria, chiesti alla Ue aiuti per ossigeno e ventilatori

La Bulgaria ha chiesto all'Unione Europea di attivare il meccanismo di protezione civile per poter ricevere aiuti per fronteggiare la quarta ondata di Covid che sta colpendo il Paese dell'Unione con il peggior tasso di vaccinazione. Il ministero della Sanità bulgaro, sottolineando che bisogna prepararsi "nel caso di un repentino peggioramento" della pandemia, ha chiesto di ricevere ossigeno, respiratori e posti letto da altri Paesi della Ue.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:11

Covid Alto Adige, nuova impennata di casi: 425 contagi e due morti in 24 ore

In Alto Adige cresce la preoccupazione per la quarta ondata di Covid-19. I nuovi casi sono 425 su 1.644 tamponi molecolari processati nella giornata di ieri. Un dato analogo non si registrava da metà febbraio scorso quando la provincia di Bolzano aveva iniziato da pochi giorni il terzo lockdown. Nelle ultime 24 ore due le persone decedute per un totale di 1.211 vittime dall'11 marzo 2020, giorno del primo decesso collegato al coronavirus. Stabile la pressione sugli ospedali con 68 pazienti covid ricoverati nei normali reparti e 4 in terapia intensiva.

A cura di Ida Artiaco
11 Novembre
13:01

UE, la mappa del rischio Covid dell’Ecdc aggiornata: le nuove regioni in zona rossa

Secondo l’aggiornamento di giovedì 11 novembre, della mappa del rischio Covid dell’Ecdc Friuli Venezia Giulia, Marche, Calabria e Bolzano passano in zona rossa.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
12:48

Sottosegretario Costa: "Probabile a breve obbligo terza dose a sanitari"

"E' probabile che già nei prossimi giorni si possa arrivare a sancire l'obbligatorietà della terza dose della vaccinazione anti-Covid per il personale sanitario e delle Rsa". Lo afferma il sottosegretario alla Salute Andrea Costa. "Per una questione di buon senso e anche di credibilità, auspico – ha sottolineato – che per quelle categorie per le quali e' previsto l'obbligo vaccinale, ovvero sanitari e tutti coloro che entrano in contatto con le Rsa, sia previsto ovviamente anche l'obbligo della terza dose. L'auspicio e' che si arrivi rapidamente a questa scelta".

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
12:36

Friuli, medico no vax radiato dall'Ordine: "Aveva negato pandemia da Covid"

Un odontoiatra di 65 anni di Udine è stato radiato dall'albo dei medici chirurghi "per essere venuto meno al decoro e alla dignità professionale" a causa di alcune affermazioni no vax. Il provvedimento nei confronti di Antonio Miclavez- riporta il Messaggero Veneto – sarebbe il primo di questo tipo adottato in Friuli Venezia Giulia in epoca Covid.
Il procedimento disciplinare da parte della Commissione medici dell'Ordine provinciale era stato aperto per alcune dichiarazioni che il medico aveva rilasciato in un'intervista pubblicata su Youtube. Affermazioni giudicate "assurde, paradossali, prive di riscontri e di esperienza diretta" e
"appartenenti a quel filone antivaccinista e negazionista dell'esistenza della pandemia, non verificate".
"Avevo cinque capi di imputazione per frasi circostanziate che avrei affermato in una intervista: di queste, tre non le ho
pronunciate", replica Miclavez, che ha annunciato la presentazione di un ricorso alla Commissione centrale per gli esercenti le professioni sanitarie di Roma.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
12:24

Covid Toscana: oggi 509 nuovi casi e 4 morti

In Toscana sono 509 i nuovi casi Covid (484 confermati con tampone molecolare e 25 da test rapido antigenico), che portano il totale a 293.343 dall'inizio dell'emergenza sanitaria di Coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 279.043 (95,1% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 10.474 tamponi molecolari e 26.267 tamponi antigenici rapidi, di questi l'1,4% è risultato positivo. Sono invece 10.690 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 4,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 6.980, +2,5% rispetto a ieri. I ricoverati sono 295 (2 in più rispetto a ieri), di cui 24 in terapia intensiva (2 in meno). Registrati 4 nuovi decessi: un uomo e 3 donne con un'età media di 79,5 anni (1 a Firenze, 1 a Massa Carrara, 1 a Siena, 1 a Grosseto).

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
12:04

Ue: "Più rischi economici in Paesi con basse vaccinazioni"

"Nonostante l'impatto della pandemia sull'economia si sia indebolito considerevolmente, il Covid 19 non e' stato ancora sconfitto e la ripresa e' fortemente legato alla sua evoluzione, dentro e fuori l'Ue". E' quanto spiega la commissione Ue nelle previsioni economiche d'autunno, sottolineando come "nell'Unione europea il rischio e' particolarmente rilevante negli Stati membri con tassi di vaccinazione relativamente bassi"

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
11:50

Cosa ha detto il virologo Pregliasco a Fanpage.it sulla terza dose

Il virologo Fabrizio Pregliasco
Il virologo Fabrizio Pregliasco

Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università di Milano, a Fanpage.it all’indomani dell’annuncio della somministrazione delle terze dosi di vaccino Covid ai 50-40enni dall’1 dicembre: “Effetti collaterali come per le prime due dosi. La durata degli anticorpi potrebbe essere di anni. Se anche i più giovani dovranno fare il booster? Dipende dall’andamento delle prossime onde epidemiche. L’importante è superare l’inverno”

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
11:33

Ravenna: finte vaccinazioni a no vax, medico arrestato

Un medico di base convenzionato con l'Ausl Romagna di 64 anni di Ravenna è stato arrestato per peculato, falso ideologico e corruzione dalla polizia nell'ambito di un'inchiesta su falsi green pass. Il medico aveva preso dosi di vaccini anti Covid senza iniettarle a pazienti
no-vax, ma utilizzandole per rilasciare false certificazioni vaccinali. Sono stati sequestrati 79 green pass falsi.
Nell'indagine risultano coinvolte a vario titolo altre persone tra cui un poliziotto.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
11:21

Veneto: oggi 1.077 nuovi casi, non succedeva dallo scorso inverno

In Veneto dopo mesi i contagi Covid tornano a sfondare la quota psicologica dei 1.000 casi giornalieri. Nelle ultime 24 ore sono state 1.077 le persone risultate positive ai tamponi. Si registrano anche 5 vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Numeri che confermano la nuova ondata in atto, e che non si vedevano dall'inverno scorso.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
11:05

Le regioni che rischiano la zona gialla dalla prossima settimana

Quali sono le regioni che rischiano la zona gialla dalla prossima settimana. Il territorio più colpito da questa quarta ondata di contagi che sta attraversando un po’ tutta Europa è sicuramente il Nord Est. Il Friuli Venezia Giulia ha superato la soglia di rischio sia per quanto riguarda l’incidenza settimanale, sia per quanto riguarda i pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive. Anche la provincia autonoma di Bolzano è oltre i livelli di allerta in riferimento all’incidenza, e stanno peggiorando anche i parametri in area medica.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
10:40

Covid Toscana: aumentano i nuovi casi, oggi sono 418

In Toscana continua ad aumentare il numero dei contagi da Covid ma a fronte di un maggior numero di test effettuati. Infatti, secondo quanto comunica il presidente della Regione Eugenio Giani su Telegram, i nuovi casi registrati sono 509 su 36.741 test di cui 10.474 tamponi molecolari e 26.267 test rapidi.
Ieri erano stati 418 su 26.625 test. Cala leggermente il tasso dei nuovi positivi, che oggi si attesta a 1,39% (4,8% sulle prime diagnosi), mentre ieri era 1,57%

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
10:22

Russia, occupato 82% di posti in ospedale per Covid, 1.237 morti in 24 ore

La Russia registra 1.237 nelle ultime 24 ore e quasi 41 mila contagi. Oltre l'80% dei 301.500
posti in ospedale destinati ai pazienti malati di Covid-19, è occupato: lo ha detto la vice premier Tatiana Golikova citando dati di ieri mattina. "A ieri mattina, l'82,8% dei letti erano occupati a livello nazionale", ha detto Golikova.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
10:14

Cosa ha detto la Fondazione Gimbe nel monitoraggio settimanale sull’andamento dell’epidemia

Con i nuovi casi di coronavirus in aumento (gli attualmente positivi sono di nuovo oltre 100 mila), le somministrazioni giornaliere di vaccini in calo e il piano per le terze dosi che varia molto da Regione a Regione, serve un cambio di marcia per contenere la quarta ondata che sta attraversando tutta Europa. È l’allarme lanciato dalla fondazione Gimbe nel suo monitoraggio settimanale sull’andamento dell’epidemia.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
10:01

Sileri: "Vaccino per bambini? Non sarà obbligatorio ma andrebbe fatto"

"Vaccino per bambini? Non sarà obbligatorio ma andrebbe fatto perché ci sono diversi casi di long covid nei bambini. Complicanze del vaccino? Le miocarditi residuali sono fino al 60% in coloro che hanno avuto il covid a due mesi dalla guarigione, quindi il rischio di miocardite e problemi vascolari è di gran lunga superiore dopo infezione da coronavirus rispetto al vaccino. Quando senti un monsignore che dà la benedizione e dice che i morti da covid sono stati fatti morire, quando senti dire che le bare di Bergamo erano vuote, come fai a non adirarti? Pensare cose del genere è disgustoso. Immunità da guarigione? Più breve ed imperfetta rispetto a quella data dal vaccino. Terza dose? Non è obbligatoria, è consigliata, la scienza dice che se la fai dal sesto mese l’immunità è più forte e duratura”. Sono le parole di Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
09:38

Gelmini: "Fondamentale accelerare su terza dose vaccino"

L'Italia nella gestione del covid "è il Paese che l'Europa sta prendendo a modello: grazie al lavoro eccellente fatto dai governatori e dalla struttura commissariale, siamo tra i Paesi più sicuri. Anche la Germania guarda al nostro modello". Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera il Ministro degli Affari regionali Mariastella Gelmini. Per quanto riguarda la misura annunciata dal ministro Speranza della terza dose anche per la fascia 40-60 anni, e la possibilità che sia obbligatoria perchè il green pass sia valido, "ne parleremo in cabina di regia. Ma è fondamentale accelerare sulla terza dose – commenta -. Si avvicina la stagione fredda e dobbiamo evitare un'eccessiva circolazione del virus".

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
09:16

Pechino: chiuso un centro commerciale a causa delle infezioni, avviati test di massa

Le autorità di Pechino hanno sigillato un centro commerciale e bloccato diverse aree residenziali a causa delle infezioni di Covid-19 rilevate nei distretti centrali della città. Sei nuovi casi, infatti, sono stati accertati questa mattina a Chaoyang e Haidian, hanno riferito i media locali, tutti contatti stretti di persone contagiate di recente nella provincia nordorientale di Jilin. Il centro commerciale Raffles City a Dongcheng, area centrale della capitale con uffici e abitazioni, è stato chiuso ieri sera dopo la scoperta che uno stretto contatto di persona contagiata lo aveva visitato, ha riferito il Beijing Youth Daily.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
09:07

Ancona, 14enne in terapia intensiva Covid, la mamma: "E' in coma e lotta"

Martina continua a lottare tra la vita e la morte. "Spero che tutti capiscano che questo virus esiste e adesso attacca i giovanissimi. Anche chi è vaccinato rispetti le regole", così la mamma della giovanissima ricoverata da 5 giorni all'ospedale Salesi di Ancona per Coronavirus.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
08:22

Regno Unito, primo caso di cane positivo al Covid: forse infettato dai padroni

In Regno Unito è stato confermato il primo caso di un cane da compagnia che ha contratto il coronavirus, si pensa dai suoi proprietari che in precedenza erano risultati positivi al Covid. E’ quanto si legge sul sito del britannico Guardian. Non è la prima volta che animali domestici sono risultati positivi al virus: lo stesso laboratorio lo ha rilevato in un gatto l’anno scorso, mentre una ricerca compiuta nei Paesi Bassi ha evidenziato che il Covid è comune nei gatti e nei cani di persone contagiate, e altri casi di infezioni del genere sono stati ricorrenti negli Stati Uniti e in altre nazioni, di solito senza conseguenze.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
07:49

Vaccino: aggiornamento Italia, oltre 91,4 mln somministrazioni

Sono 91.468.931 le dosi di vaccino somministrate in Italia, il 91,6% del totale di quelle consegnate, pari finora a 99.902.006 (nel dettaglio 71.276.436 Pfizer/BioNTech, 15.234.960 Moderna, 11.544.561 Vaxzevria-AstraZeneca e 1.846.049 Janssen). E' quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06:15 di oggi.
Le persone che hanno ricevuto la terza dose addizionale sono 405.726, il 45,56% della popolazione potenzialmente oggetto di dose addizionale, mentre sono 2.145.353 quelle che hanno avuto la dose booster, il 41,81% della popolazione oggetto di dose booster che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno sei mesi.
Le persone che hanno avuto almeno una dose sono 46.784.239, l'86,62% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 45.274.174, l'83,83% della
popolazione over 12.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
07:36

Il primario di Trieste: "Siamo al limite, stiamo tornando ai tempi bui della pandemia..."

"Stiamo tornando ai periodi più bui della pandemia, con un’impennata vertiginosa di contagi, reparti al limite, spostamento di risorse, doppi turni. E con l’amarezza di assistere all’atteggiamento scellerato di chi non si vaccina credendo alla fantascienza". Queste le parole di Umberto Lucangelo, primario della Terapia intensiva del Cattinara di Trieste, la cittàpiù colpita dalla quarta ondata della pandemia e che oggi sfiora i 500 positivi ogni 100 mila abitanti, ovvero un numero mai così alto dall’inizio dell’emergenza. "Succede che la crescita veloce e importante dei contagi si sta riversando sui reparti mettendoci in difficoltà. Abbiamo la terapia semi intensiva piena, gente in pronto soccorso in attesa di essere collocata e l’intensiva con 11 posti occupati. Se si superano i 18 bisogna ridurre gli interventi programmati. Siamo tornati allo schieramento di forze della seconda ondata con l’aggravante che non c’è il lockdown perché la città lavora, la vita scorre com’è giusto che sia e la gente si fa male, ci sono gli infarti, gli ictus, gli incidenti…" spiega il medico.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
07:26

Germania, nuovo record di casi: sono oltre 50mila in un giorno

La Germania registra un numero record di nuove infezioni da Covid-19, con 50.196 casi in 24 ore, un segno della violenza dell'ondata epidemica che colpisce il paese, secondo l'Istituto Robert Koch di sorveglianza sanitaria. E' la prima volta che la soglia di 50.000 nuovi casigiornalieri e' stata superata dall'inizio della pandemia.

A cura di Biagio Chiariello
11 Novembre
07:16

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di giovedì 11 novembre

Aumenta il numero dei casi Covid in Italia. Nelle ultime 24 ore in Italia ne sono stati registrati quasi 8mila su 487.618 tamponi. I decessi dell'ultima giornata sono stati invece 60. Questi sono i dati diffusi dal ministero della Salute nel bollettino del 10 novembre. Il totale delle infezioni da inizio pandemia è 4.826.738. Il tasso di positività oggi si attesta al 1.6% contro lo 0.9% registrato il giorno precedente. La regione con più casi è attualmente la Lombardia.

Questa la situazione regione per regione:

  • Lombardia: +1.073
  • Veneto: +931
  • Campania: +814
  • Emilia Romagna: +549
  • Lazio: +796
  • Piemonte: +423
  • Sicilia:+572
  • Toscana: +418
  • Puglia: +293
  • Friuli-Venezia Giulia: +418
  • Marche: +301
  • Liguria: +272
  • Calabria: +143
  • Abruzzo: +221
  • P.A Bolzano: +338
  • Sardegna: +102
  • Umbria: +96
  • P.A Trento: +52
  • Basilicata: +38
  • Molise: +34
  • Valle d'Aosta: +7

Nel mondo i contagi accertati sono 252.153.722, i morti 5.088.655, le dose di vaccino somministrate oltre 7.4 miliardi, per lo più nei paesi ad alto reddito. Record di nuovi casi in Germania: sono oltre 50mila in un giorno. Il ministro Speranza annuncia dal 1 dicembre la terza dose di vaccino "anche per chi ha tra 40 a 60 anni" e chiederà l'obbligo del ‘booster' per i sanitari. La circolare del ministro Lamorgese, stop manifestazioni in aree sensibili

A cura di Biagio Chiariello
29688 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni