video suggerito
Alluvione Emilia Romagna 2023

La situazione maltempo in Emilia Romagna di domenica 21 maggio 2023

18 CONDIVISIONI

La situazione aggiornata sul maltempo in Emilia Romagna di domenica 21 maggio 2023: continua l'emergenza ma la pioggia concede 48 ore di tregua, dopo che l’alluvione ha causato 14 vittime. Gli sfollati calano a 26mila unità. Il governatore Bonaccini: "La situazione sta migliorando, è uscito il sole". Lunedì riapre la ferrovia fra Forlì e Rimini: rimane sospesa tra Faenza e Forlì. Sciacalli in Emilia Romagna: si fingono volontari e svaligiano casa alluvionata.

Giorgia Meloni ha visitato le zone colpite, per le quali saranno approvate delle misure nel Consiglio dei ministri di martedì. L'incontro col governatore Bonaccini per il punto sull'emergenza. "Sono commossa, governo darà risposte immediate" ha detto la premier.

Allerta rossa in alcune zone dell'Emilia Romagna e della Sicilia, arancione in Piemonte e Sicilia.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:43

Meloni: "Primi provvedimenti per esentare aziende e cittadini dal pagamento delle imposte"

"Oggi in Emilia-Romagna per vedere di persona la difficile situazione in cui si trova questa terra. Il compito del Governo e dello Stato, oltre all’incredibile lavoro della Protezione Civile, delle Forze dell'Ordine, delle Forze Armate, dei Vigili del Fuoco e della Guardia Costiera, è garantire risposte immediate. Le prime risorse saranno per l'emergenza e per tutti i provvedimenti necessari ad esentare le aziende e i cittadini dal pagamento delle imposte. Bisognerà poi lavorare sugli indennizzi e sulla ricostruzione: per questo saranno prima necessarie una stima completa e una semplificazione per quanto riguarda le procedure. Siamo pronti a fare la nostra parte" lo ha scritto la Premier Giorgia Meoni dopo la visita sui luoghi colpiti dall'alluvione in Emilia Romagna

A cura di Antonio Palma
21:58

Faenza dopo l'alluvione in Emilia Romagna: si spala senza sosta per liberarla dal fango

Oggi siamo tornati a Faenza, una delle città più colpite dall'alluvione degli giorni scorsi in Emilia Romagna. La pioggia ha lasciato il posto al sole e si continua a lavorare senza sosta per liberare dal fango case, negozi e box. Qui sono arrivati tanti volontari da tutta Italia per dare una mano ai residenti rimasti senza nulla.

A cura di Antonio Palma
21:23

A Faenza trentamila tonnellate di rifiuti da smaltire

"Abbiamo l'assoluta necessità di mettere in sicurezza e rendere agibili, progressivamente, vaste zone di Faenza. È impossibile raggiungere tutti e operare in ogni area contemporaneamente. L'area colpita dall'alluvione coinvolge circa 6mila famiglie e 3mila aziende, per un totale di 12mila cittadini. Stimiamo oltre 30mila tonnellate di rifiuti da smaltire. Vi do questi numeri per farvi capire che serve pazienza" lo ha dichiarato il sindaco di Faenza, facendo il punto sulla drammatica situazione post alluvione

A cura di Antonio Palma
20:23

Sciacalli in Emilia Romagna: si fingono volontari e svaligiano casa alluvionata

Una coppia di malviventi ha approfittato della confusione per svaligiare una delle case colpite dalle inondazioni di questi giorni. Si tratta di un uomo e di unna donna arrestati oggi a Ravenna, nella zona di Fornace Zarattini, dagli agenti della polizia di stato

A cura di Antonio Palma
19:36

Lunedì riapre la ferrovia fra Forlì e Rimini: rimane sospesa tra Faenza e Forlì

Lunedì riapre la circolazione ferroviaria nel tratto Forlì-Rimini, riducendo l'interruzione della linea Bologna-Rimini al tratto compreso fra Faenza e Forlì." Per danni dovuti al maltempo degli scorsi giorni ed in relazione al perdurare delle avverse condizioni meteo in atto nella regione Emilia Romagna, la circolazione dei treni, da domani 22 maggio, rimane sospesa fra Faenza e Forlì, fra Ferrara e Ravenna e Bacino Romagna" spiegano infatti da Rfi, aggiungendo: "Domani 22 maggio è prevista la graduale ripresa della circolazione ferroviaria tra Forlì – Rimini e Ravenna – Rimini, con cadenza oraria dei treni"

A cura di Antonio Palma
19:01

Meloni: "Non useremo fondi Pnrr per l'alluvione in Emilia Romagna"

"Sono contenta che si parli del Pnrr perché vuol dire che si è d'accordo anche su una sua revisione. Le risorse vanno usate nel modo migliore ma credo che in questa fase sia necessario l'uso di altri fondi". Lo ha detto il premier Giorgia Meloni in visita nelle zone alluvionate in Emilia Romagna. "Ora il compito nostro, al netto del lavoro incredibile della Protezione Civile, delle forze dell'ordine, delle forze armate è garantire risposte immediate" ha aggiunto Meloni da Ravenna.

A cura di Antonio Palma
18:28

Mattarella sarà in Emilia Romagna nelle zone colpite dall'alluvione

Mattarella sarà in Emilia Romagna nei prossimi giorni per visitare le zone colpite dall'alluvione. Lo ha annunciato oggi il governatore dell'Emilia Romagna Stefano Bonaccini al termine dell'incontro in prefettura con la premier Giorgia Meloni. "Verrà anche il presidente della Repubblica nei prossimi giorni" ha spiegato il Presidente della Regione.

A cura di Antonio Palma
18:11

Bonaccini: "Abbiamo bisogno di rimborsi al 100%"

"C'è gente che ha perso tutto in casa e nella propria impresa, avremo bisogno di rimborsi al 100% come fu per il terremoto". Lo ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, al termine dell'incontro con Giorgia Meloni in prefettura a Ravenna. "Poi serve la ricostruzione materiale di ciò che ha ceduto, oltre 600 strade, 300 frane attive. La collina e la montagna non andranno dimenticate, sono franati interi boschi e poi servono norme primarie e procedure speditive" ha aggiunto il Governatore.

A cura di Biagio Chiariello
17:34

Cosa ha detto la Meloni in visita nelle zone alluvionate

“Il lavoro che è stato fatto è miracoloso. Ho visto tanti ragazzi giovanissimi dare una mano, persone che arrivavano anche da fuori. L’ho trovato straordinario, c’è tanta voglia di ricostruire. La politica deve essere all’altezza”: lo ha detto Giorgia Meloni, visitando le zone alluvionate dell’Emilia Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
17:10

Le allerte meteo nella giornata di domani 22 maggio

La Protezione civile ha valutato per domani 22 maggio una allerta rossa per rischio idrogeologico e idraulico in Emilia Romagna, una allerta arancione in Emilia Romagna e Piemonte e una allerta gialla per 10 regioni in totale.

A cura di Biagio Chiariello
17:03

Meloni è arrivata in Prefettura a Ravenna

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, è arrivata in piazza del popolo a Ravenna, accompagnata dal presidente della Regione Stefano Bonaccini. Ad attenderla il prefetto della città Castrese De Rosa. Non ha rilasciato dichiarazioni, rimandando al termine dell'incontro in Prefettura.

A cura di Biagio Chiariello
16:28

Incontro Meloni-Bonaccini per il punto sull'emergenza

Il presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini e la premier Meloni si sono incontrati nel primo pomeriggio a Forlì per un confronto sull'emergenza maltempo in Emilia-Romagna. Successivamente hanno visitato un'area colpita a Faenza.

A cura di Biagio Chiariello
16:23

Meloni a volontari: "Bello quello che fate"

"Siete molto bravi, è molto bello quello che fate, mi dispiace". Così la premier Giorgia Meloni in visita a Ghibullo, nel Ravennate, alle popolazioni alluvionate conversando con un volontario.

A cura di Biagio Chiariello
16:04

Uomo di 76 anni dona parte della pensione alla popolazione dell’Emilia Romagna

L’uomo ha voluto contribuire, nel suo piccolo, alle donazioni per la popolazione dell’Emilia Romagna colpita da violente alluvioni che hanno provocato 14 morti donando 136 euro della sua pensione.

A cura di Biagio Chiariello
15:56

Cosa ha detto il Ministro dell'Ambiente sul cambiamento climatico

“Il cambiamento climatico c’è e porta ad una tropicalizzazione dei fenomeni naturali. Nel Cdm di martedì saranno previsti stanziamenti per una serie di interventi di immediatezza”: lo ha detto il ministro dell’Ambiente Pichetto Fratin, parlando del maltempo in Emilia Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
15:39

Meloni in zone alluvionate Ravennate, incontra cittadini

Nel corso del suo sopralluogo nelle aree colpite dal maltempo, Giorgia Meloni ha fatto tappa anche a Ghibullo. Nella frazione di Ravenna, la presidente del Consiglio ha visitato le zone alluvionate. La premier non si è sottratta a selfie, strette di mano e abbracci con i cittadini incontrati in strada.

A cura di Biagio Chiariello
15:26

Dove saranno chiuse le scuole domani 22 maggio

Dove resteranno chiuse le scuole per maltempo domani, lunedì 22 maggio? Ecco l’elenco in aggiornamento dei comuni che hanno deciso di sospendere le lezioni negli istituti di ogni ordine e grado per l’allerta meteo, dall’Emilia Romagna alla Calabria.

A cura di Biagio Chiariello
15:10

Gli sfollati sono 26.324 (-10mila)

Cala di diecimila unità il numero delle persone che, in Emilia-Romagna, hanno dovuto lasciare la propria casa a causa dell'alluvione: alle ore 12 di oggi sono 26.324, la maggior parte, 19.500, nel ravennate, poi 4.918 in provincia di Forlì-Cesena e 1.906 nel bolognese. Lo rende noto la Regione.

A cura di Biagio Chiariello
14:52

Protesta attivisti per il clima a Forlì in attesa della Meloni 

Protesta, fuori dalla Prefettura – dove potrebbe arrivare la presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, in Romagna per visitare le zone colpite dall'alluvione – da parte di un gruppo di attivisti per il clima di "Fridays for Future" della città romagnola. Innalzando alcuni cartoncini a comporre la scritta "Non è maltempo è crisi climatica" hanno fatto sentire la loro voce. "Il governo – attacca davanti ai cronisti Agnese Casadei del coordinamento di "Fridays for Future Forlì" – si sta macchiando del sangue delle vittime, 14 vittime accertate di questo disastro. In passato non hanno fatto altro che ignorare la comunità scientifica quindi tutti i governi passati sono responsabili dei disastri che stanno avvenendo adesso".

A cura di Biagio Chiariello
14:25

Allerta gialla domani nel centro-sud della Toscana 

Continua nel centro-sud della Toscana la perturbazione che ha portato nei giorni scorsi tempo instabile, con piogge sparse, deboli o moderate. La Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso pertanto un bollettino di criticità con codice giallo per rischio di temporali forti e rischio idraulico e idrogeologico del reticolo minore. Le criticità sono valide dalle 14 alle 22 di oggi, domenica 21 maggio, nelle aree Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Etruria, Fiora e Albegna, Ombrone.

A cura di Biagio Chiariello
13:55

Il governatore Bonaccini a Cesena: "In Romagna non si molla"

"Ora a Cesena col sindaco Lattuca. Ad incontrare e ringraziare i volontari e tutti coloro che si sono mobilitati, molti arrivati da tutta Italia, tra cui tanti giovani. Poi nei quartieri più colpiti": lo scrive il governatore Stefano Bonaccini condividendo alcune immagini del suo sopralluogo a Cesena.

A cura di Annalisa Girardi
13:45

Giorgia Meloni vedrà Stefano Bonaccini dopo il sopralluogo delle zone alluvionate

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, incontrerà il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, per fare il punto della situazione dopo il sopralluogo alle zone alluvionate. La leader di Fratelli d'Italia è atterrata oltre un'ora fa a Rimini, non è ancora chiaro dove incontrerà il governatore emiliano romagnolo

A cura di Annalisa Girardi
13:40

Bologna, appello del Comune: "Non andate sui colli nemmeno a piedi o in bici"

"La situazione sui colli a Bologna e nel territorio metropolitano è ancora critica", avverte il Comune. "Ricordiamo di non percorrere la zona colli a piedi e in bici anche dove le strade sono state riaperte. Stiamo mantenendo aperte alcune strade per consentire la circolazione essenziale a residenti e mezzi di soccorsi". "Anche i cammini sul versante emiliano – ricorda Palazzo d'Accursio – non sono percorribili: non partite per la Via degli Dei e non camminate per i cammini nel versante emiliano".

A cura di Biagio Chiariello
13:33

"Non mettetevi in strada verso le zone alluvionate": l'appello del prefetto di Ravenna

Il prefetto Castrese De Rosa ha rivolto un appello a tutti i cittadini ravennati di non mettersi alla guida verso le zone alluvionate. "L'intasamento delle reti viarie – dice il prefetto – ostacola gravemente l'arrivo sui luoghi dei mezzi e del personale incaricati di procedere alla rimozione del fango e dei detriti dalle strade oltre che dei mezzi di soccorso alla popolazione. I cittadini che si trovano in nelle aree dove sono in corso le attività di ripulitura delle strade sono invitati ad allontanarsi dalle aree di cantiere a tutela della propria incolumità e per di non ostacolare il celere svolgimento dei lavori. Allo stesso modo, si invitano tutti i volontari ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle Autorità locali e da tutto il personale che istituzionalmente è impegnato nella gestione dell'emergenza".

A cura di Annalisa Girardi
13:30

Il governatore Bonaccini a Cesena. "Ricostruiremo tutto"

Sopralluogo del presidente della Regione Stefano Bonaccini a Cesena, insieme al sindaco Enzo Lattuca. "Abbiamo fatto il punto della situazione al Centro comunale di protezione civile e recandoci nelle strade alluvionate: abbiamo ascoltato i cittadini, donne e uomini che stanno dimostrando una forza e una voglia di reagire straordinarie. Lo stesso volontari e volontarie e tutto il sistema regionale. Molte persone mi hanno voluto dire che credono nella nostra terra: siamo e saremo al loro fianco e lo ribadisco, ricostruiremo tutto".

A cura di Biagio Chiariello
13:15

Nuoro, allerta meteo per le piogge intense e probabili esondazioni

Allerta per esondazioni nel Nuorese in Sardegna, dove piove ininterrottamente da ieri mattina. La diga di Preda Othoni, in Baronia, ha tracimato scaricando sul fiume Cedrino che ha allagato alcune zone di campagna a Galtellì. La situazione è sotto controllo ma il sindaco Giovanni Santo Porcu ha riunito il Coc con gli uomini della Protezione civile, i barraccelli e forze dell'ordine, che hanno chiuso alcune strade di campagna, per evitare che gli agricoltori si rechino nei loro terreni e possano correre rischi causati da eventuali nuove esondazioni. Criticità anche a Dorgali, il centro costiero interessato dalla più alta percentuale di pioggia caduta oggi in Sardegna: 208 millimetri. In paese saltano i pozzetti e nelle strade ci sono diversi interventi della Protezione civile. La Provinciale 38 che collega Dorgali a Oliena è stata liberata dagli operai della Provincia dai detriti caduti sulla carreggiata durante la notte. La strada che dalla frazione di Cala Gonone porta alla spiaggia di Fuili, interessata da piccoli eventi franosi è stata chiusa e diverse strade di campagna sono impraticabili per allagamenti e per la caduta di alcuni ponticelli. L'allerta gialla diramata ieri dalla Protezione civile è stata prorogata per tutta la giornata di oggi fino alla mezzanotte.

A cura di Biagio Chiariello
13:00

Domani ancora allerta rossa in Romagna e sulla collina bolognese

La Protezione civile ha diramato per lunedì 22 maggio una nuova allerta rossa per la Romagna e la collina bolognese, legata al rischio idrogeologico (frane) e idraulico (piene dei fiumi).

Domani "sono previste deboli precipitazioni sparse localmente anche a carattere di rovescio sulle aree appenniniche durante le ore centrali della giornata. Non si prevedono significativi incrementi dei livelli idrometrici, tuttavia le residue piogge osservate e previste determineranno un rallentamento dell'esaurimento delle piene su tutti corsi d'acqua della regione"

. Inoltre "nelle zone montane-collinari centro-orientali della regione permangono condizioni di vulnerabilità con possibilità di frane nei versanti  idrogeologicamente più fragili. In particolare nelle aree collinari della Romagna e dell' appennino bolognese, persistono condizioni favorevoli allo sviluppo e all'evoluzione di frane già attivatesi nei giorni scorsi".

Immagine
A cura di Biagio Chiariello
12:41

In Romagna saranno estirpati 10 milioni di alberi da frutto

Secondo Confagricoltura Emilia-Romagna, almeno 10 milioni di piante da frutto sono stati danneggiati dall'alluvione e dovranno essere estirpati. In particolare peschi e kiwi i più sensibili al ristagno idrico, ma anche albicocchi, in uno dei distretti agricoli che produce una grandissima parte della frutta che finisce nei mercati europei. I danni sono lungo l'arteria sommersa d'acqua che lega Bologna a Rimini, fino a sfiorare in parte il territorio ferrarese. Il bilancio potrebbe ulteriormente aggravarsi, perché nella stima non sono incluse le colture arboree distrutte dalle frane o trascinate a valle dalla furia del fango, nelle aree collinari e pedemontane. Nelle prossime settimane, rischia l'espianto un numero quattro-cinque volte maggiore: oltre 40 milioni di alberi da frutto delle specie più resistenti e robuste tra cui melo, pero, susino, ciliegio, olivo e vite.

A cura di Biagio Chiariello
12:22

Papa Francesco: "Rinnovo la mia vicinanza alla popolazione dell'Emilia Romagna"

Papa Francesco ha rivolto un pensiero alle zone alluvionate durante il Regina Caeli in Piazza San Pietro: "Rinnovo di cuore la mia vicinanza alla popolazione dell'Emilia Romagna, colpita in questi giorni dalle inondazioni".

A cura di Biagio Chiariello
12:06

La premier Meloni è atterrata a Rimini, visiterà le zone dell'alluvione

La Premier Giorgia Meloni è appena atterrata a Rimini. Visiterà le zone colpite dell'alluvione che nei giorni scorsi ha devastato la Romagna.

A cura di Biagio Chiariello
18 CONDIVISIONI
141 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views