Instagram
2 Novembre 2022
15:51

Ti taggano nelle storie Instagram degli account spam? Come evitare le notifiche inutili

Le offerte sono tutte uguali, come gli account da cui arrivano. Spesso i brand citati non sono coinvolti nella campagna di spam, anzi. Il loro nome viene sfruttato dai criminali informatici per attirare utenti.
A cura di Valerio Berra
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Instagram

Le immagini sono tutte uguali. Gli account da cui arrivano anche. Nelle ultime settimane non è difficile trovare una notifica sul proprio account Instagram e scoprire che rimanda a un account di spam. Di solito si tratta di pubblicità di marchi di abbigliamento, soprattutto la cinese Shein. A volte le pubblicità si spingono anche verso articoli più costosi, come iPhone appena usciti sul mercato. Tutti rimandano a un link (che vi sconsigliamo di cliccare per qualsiasi motivo) e tutti vengono pubblicati da account palesemente falsi.

Curiosa anche la coincidenza delle offerte. In tutte le storie che abbiamo raccolto nelle ultime settimane viene proposto agli utenti di diventare “Ambasciatori di Shein” in cambio di un buono per gli acquisti da 800 euro. Il claim recita: “Diventa un ambasciatore Shein e ricevi una carta regalo da 800 euro”. Anche le ragazze usate come testimonial per la pubblicità sembrano sempre le stesse. I marchi citati in in questi annunci molto spesso non sono a conoscenza di queste campagne. Anzi. I criminali informatici che organizzano queste le sfruttano i nomi dei brand più famosi per attirare utenti.

I profili Instagram usa e getta

Se venite taggati in queste offerte e avete qualche dubbio sulla loro autenticità, basta controllare i profili da cui arrivano. Nella maggior parte dei casi si tratta di profili falsi. Nessuna foto, nomi che finiscono con codici alfanumerici e follower irrisori. Non solo. Controllando a distanza di tempo si vede come questi profili durino giusto il tempo di riempirci di spam. Molti di quelli che ci hanno inviato notifiche nell’ultima settimana sono già scomparsi. L'obiettivo dello spam? Probabilmente portare a casa un po' di dati personali degli utenti e magari anche qualche account Instagram che appartiene a una persona reale.

Come difendersi dallo spam

Per evitare di avere le notifiche intasate da altri account ci sono due modi. Il primo è anche quello più drastico: mettere il proprio account privato, così da impedire agli utenti che non sono nostri follower di taggarci. Questa scelta però comporterà anche il fatto che nessuno potrà vedere il vostro profilo, a meno che voi non accogliate la sua richiesta di seguirvi.

Il secondo è quello di conservare il profilo pubblico e impedire agli altri account di taggarvi. La strada da seguire per scegliere questa opzione è: Impostazioni>Privacy>Interazioni>Menzioni. La scelta a questo punto è vostra: potete decidere di chiudere del tutto i tag scegliendo come opzione “Nessuno” oppure di consentirli solo a chi già conoscete con l’opzione “Persone che segui”.

17 contenuti su questa storia
Donald Trump torna su Facebook e Instagram, la nuova posizione di Meta: “Accogliamo tutti i politici”
Donald Trump torna su Facebook e Instagram, la nuova posizione di Meta: “Accogliamo tutti i politici”
Instagram sblocca una nuova funzione (e si avvicina a Facebook): come creare post di solo testo
Instagram sblocca una nuova funzione (e si avvicina a Facebook): come creare post di solo testo
È morto Pumba, il maialino italiano diventato una piccola star dei social
È morto Pumba, il maialino italiano diventato una piccola star dei social
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni