28 CONDIVISIONI

Elon Musk per la prima volta ha ammesso una “triste verità”

Le ultime dichiarazioni pubblicate da Elon Musk hanno dei toni più mesti rispetto a quelli a cui siamo abituati: “Potremmo fallire, come molti hanno previsto”. Negli scorsi giorni un bug aveva cancellato molti dei contenuti pubblicati prima del 2014, compreso il tweet con più retweet di sempre.
A cura di Valerio Berra
28 CONDIVISIONI

La foto con più retweet nella storia di Twitter (ora X) è stata cancellata. Almeno per qualche istante. Il 3 marzo del 2014 la conduttrice televisiva Ellen DeGeneres ha pubblicato sul suo profilo Twitter un selfie scattato nella notte degli Oscar. Un insieme di pixel con un discreto numero di celebrità che strappò il record, ancora imbattuto, di “foto più retwittata di Twitter”. Oltre due milioni di retweet. La foto è stata cancellata negli scorsi giorni, insieme a migliaia di materiali pubblicati nei primi anni della piattaforma che per un problema tecnico sono semplicemente spariti.

Si tratta di un bug, certo. Ma ormai è uno dei tanti registrati dopo che Elon Musk ha deciso di acquistare la piattaforma e portarla verso un nuovo rebrading, a partire dal nome e dal simbolo. L’uccellino Larry e il tema azzurro sono stati sostituiti da un X e da una serie di colori che oscillano tra il bianco e il nero. Un’estetica che Musk ha adottato anche per altre sue aziende. Per questo l’uomo più ricco del mondo ha ammesso per la prima volta che i suoi piani per il social potrebbero fallire.

“Al momento non esistono grandi social network”

Il 20 agosto dal suo account ufficiale Elon Musk ha scritto: “La triste verità è che al momento non esistono grandi “social network”. Potremmo fallire, come molti hanno previsto, ma faremo del nostro meglio perché ne esista almeno uno”. Toni forse un po' mesti per un imprenditore che negli anni si è sempre lanciato in dichiarazioni ottimistiche sul futuro delle sue aziende.

Elon Musk al momento non guida più direttamente X. Dopo i primi mesi come Ceo il suo posto è stato preso da Linda Yaccarino. Non è chiaro il piano per il futuro di questo social. Ha detto che diventerà l’app “di tutto”, l’ha chiamato X come la sua vecchia banca online e probabilmente cercherà di trasformarla in un’app multiservizi nello stile della cinese WeChat.

28 CONDIVISIONI
Elon Musk cambia il nome di Twitter, e anche questa volta è uno scherzo a sfondo sessuale
Elon Musk cambia il nome di Twitter, e anche questa volta è uno scherzo a sfondo sessuale
Cosa si è rotto nella testa di Elon Musk
Cosa si è rotto nella testa di Elon Musk
Perché Hamas ha invitato Elon Musk nella Striscia di Gaza
Perché Hamas ha invitato Elon Musk nella Striscia di Gaza
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni