292 CONDIVISIONI
5 Aprile 2022
18:03

Stasera la falce di Luna incontra le Pleiadi nel cielo: come osservare la splendida congiunzione

Dopo le 20:00 di stasera nel cielo occidentale sarà visibile una spettacolare congiunzione astrale tra la falce di Luna crescente e le Pleiadi.
A cura di Andrea Centini
292 CONDIVISIONI
Pleiadi e falce di Luna. Credit: Andrea Centini
Pleiadi e falce di Luna. Credit: Andrea Centini

La sera di martedì 5 aprile 2022 potremo ammirare nel cielo una magnifica congiunzione astrale tra una sottilissima falce di Luna crescente e l'ammasso stellare aperto delle Pleiadi. Il duetto celeste si verificherà a poche ore di distanza dal valzer tra Marte e Saturno, che si è tenuto all'alba di questa mattina. Poiché in questo periodo dell'anno i pianeti sono ben visibili solo poco prima dell'alba, la congiunzione tra la falce di Luna e le Pleiadi è l'unica serale di tutto il mese di aprile. I prossimi cinque “abbracci” si verificheranno infatti tutti al mattino presto. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non perdersi lo spettacolo.

Come indicato dall'Unione Astrofili Italiani (UAI) nella rubrica sul “cielo del mese”, la Luna Nuova – o novilunio – si è verificata il primo aprile alle 08:24, pertanto il falcetto di Luna crescente nel firmamento di stasera risulterà ancora piuttosto sottile (la Luna Piena è attesa per le 20:55 del 16 aprile). Anche se la Luna risulta visibile nel cielo per tutto il giorno, per osservare la congiunzione astrale è necessario attendere che i raggi solari lascino spazio all'oscurità. Le Pleiadi, conosciute come Sette Sorelle, Chioccetta o M45 in base al catalogo Messier, diventeranno visibili poco dopo le 20:00 ora di Roma, anche in base alla quantità di inquinamento luminoso della zona d'osservazione. Più è buio e maggiore è il numero di stelle visibili nell'ammasso aperto, sicuramente uno dei più belli del profondo cielo.

La simulazione della congiunzione di stasera. Credit: Stellarium
La simulazione della congiunzione di stasera. Credit: Stellarium

Sia la Luna che le Pleiadi saranno visibili a Ovest, nel cuore della costellazione del Toro. Ci saranno circa tre ore e mezza di tempo per godersi il valzer celeste, tenendo presente che il tramonto della Luna è atteso poco dopo la mezzanotte, mentre l'ammasso stellare sparirà oltre l'orizzonte una mezzora prima. A rendere lo spettacolo ancor più suggestivo la presenza ravvicinata della stella gigante arancione Aldebaran, la più luminosa della costellazione del Toro. I tre oggetti, che formeranno un bellissimo triangolo celeste, potranno essere osservati tranquillamente a occhio nudo, soprattutto in un cielo molto buio, tuttavia per apprezzare al meglio le Pleiadi si raccomandano comunque un buon binocolo o un telescopio.

Nel caso in cui si dovesse disporre di una fotocamera il consiglio è quello di effettuare alcuni scatti a lunga posa con l'ausilio di un treppiede (o ancor meglio con un astroinseguitore motorizzato), per far emergere le meravigliose nebulose a riflessione di colore azzurro che circondano le Sette Sorelle. Per ammirare la prossima congiunzione astrale sarà necessario attendere l'alba del 24 aprile, quando la Luna calante incontrerà il “signore degli anelli” Saturno a Sud Est, nel cuore della costellazione del Capricorno.

292 CONDIVISIONI
La falce di Luna e le Pleiadi illuminano la Festa della Donna: come vedere lo spettacolo celeste
La falce di Luna e le Pleiadi illuminano la Festa della Donna: come vedere lo spettacolo celeste
Stasera magnifica congiunzione tra la falce di Luna e Giove: come vedere l'ultimo “abbraccio” serale
Stasera magnifica congiunzione tra la falce di Luna e Giove: come vedere l'ultimo “abbraccio” serale
La falce di Luna danza con Venere e Marte all'alba di domenica: come vedere la congiunzione astrale
La falce di Luna danza con Venere e Marte all'alba di domenica: come vedere la congiunzione astrale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni