1.089 CONDIVISIONI
9 Dicembre 2022
11:15

“Ecco cosa si nasconde sotto la sabbia”: risolto il mistero dell’oggetto emerso in Florida

La squadra di archeologi che ha esaminato il lungo oggetto di legno spuntato dalla sabbia di Daytona Beach Shores, nella contea di Volusia, è convinta che si tratti di una nave del 1800.
A cura di Valeria Aiello
1.089 CONDIVISIONI
Gli archeologi al lavoro per portare alla luce il relitto spuntato dalla sabbia a Daytona Beach Shores, in Florida / AP
Gli archeologi al lavoro per portare alla luce il relitto spuntato dalla sabbia a Daytona Beach Shores, in Florida / AP

Sembra essere una nave di legno, risalente al 1800, il misterioso oggetto emerso dalla sabbia di Daytona Beach Shores, nella contea di Volusia, sulla costa orientale della Florida. Rimasto sepolto per quasi due secoli, il relitto è stato scoperto durante il fine settimana del Ringraziamento dai residenti della zona che lo hanno individuato in seguito alle massicce erosioni causate dall’uragano Nicole del mese scorso e dall’uragano Ian che a settembre ha colpito lo stato americano.

La struttura, lunga dai 25 ai 30 metri, è stata riportata parzialmente alla luce da una squadra di archeologi che ha martedì ha raggiunto il sito per esaminare i resti emersi dalla sabbia. “Ogni volta che trovi un relitto su una spiaggia è davvero un evento straordinario – ha affermato all’Associated Press l’archeologo Chuck Meide, direttore del gruppo del team del St Augustine Lighthouse & Maritime Museum – . Sai che dietro questo tipo di ritrovamenti c’è un mistero. Un giorno sono lì e il giorno dopo non ci sono, quindi catturano davvero l'immaginazione”.

Vista aerea dell’oggetto emerso dalla sabbia / Daytona Beach Shores
Vista aerea dell’oggetto emerso dalla sabbia / Daytona Beach Shores

Meide si è detto convinto che si tratti di una nave naufragata, probabilmente un veliero da carico del 1800, considerando le caratteristiche della struttura e i materiali presenti. Gli esperti non hanno però ancora chiarito quando sia avvenuto il naufragio né perché la nave si sia arenata. Al momento non è neanche noto il nome dell’imbarcazione che, tuttavia, non verrà scoperta nella sua interezza, ma solo per quanto sarà sufficiente a condurre le misurazioni ed, eventualmente, a prelevare alcuni campioni di legno per verificarne l’origine.

La lunga fila di pezzi di legno che spuntano dalla sabbia / Daytona Beach Shores
La lunga fila di pezzi di legno che spuntano dalla sabbia / Daytona Beach Shores

A supportare il lavoro degli archeologi anche le squadre del Florida Department of State Bureau of Archaeological Research e della Florida Public Archaeology Network. Per ora, ad ogni modo, il relitto non verrà rimosso, non solo per i costi dell’operazione ma perché gli esperti ritengono che sia meglio preservarlo nella sua integrità lì dov’è, coperto dalla sabbia bagnata. “Lasceremo che Madre Natura lo seppellisca – ha aggiunto Meide – . Questo aiuterà a conservarlo”.

1.089 CONDIVISIONI
Un misterioso oggetto è stato appena scoperto su una spiaggia della Florida
Un misterioso oggetto è stato appena scoperto su una spiaggia della Florida
Risolto dopo 26 anni un mistero del Titanic (ed è una scoperta meravigliosa)
Risolto dopo 26 anni un mistero del Titanic (ed è una scoperta meravigliosa)
Risolto dopo 26 anni un mistero del Titanic: la scoperta a 2.900 metri di profondità
Risolto dopo 26 anni un mistero del Titanic: la scoperta a 2.900 metri di profondità
81.819 di Scienze Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni