Non ce l'ha fatta Renata Dyakowska, la 38enne mamma della piccola Emily Formisano, la bimba di soli otto anni deceduta dopo una tragico incidente in slittino il 4 gennaio scorso sul Corno del Renon, in Alto Adige. La donna, che era rimasta ferita gravemente nella stesso sciagura, si è spenta nella notte tra martedì e mercoledì, intorno alle 3. Renata Dyakowska era ricoverata dalla fine di gennaio nel reparto di Rianimazione del Policlinico di Modena dove era stata trasferita dall’ospedale di Bolzano per farla riavvicinare a casa, visto che lei era originaria della Polonia ma residente a Reggio Emilia, ma anche per le specifiche competenze del policlinico nel trattare le patologie che aveva riportato.

Nel reparto dell'ospedale emiliano, diretto dal prof. Massimo Girardis, infatti in queste settimane sono state provate varie terapie di recupero ma pare che le condizioni della 38enne non siano mai migliorate. Da una situazione clinica difficile ma stabile negli ultimi giorni addirittura si era passati a una situazione molto critica fino al tragico epilogo delle scorse ore dopo quaranta giorni di agonia. Con la morte di Renata Dyakowska la posizione a carico dei gestori della società Funivie Corno del Renon, già indagati per omicidio colposo e lesioni gravissime ora potrebbe aggravarsi. Sul caso infatti la locale Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo di inchiesta visto che i cartelli che indicano il divieto di scendere con lo slittino lungo quella pista erano solo in tedesco.

Come ricostruito anche in base alle testimonianze del padre della piccola e marito della donna, madre e figlia erano salite con la cabinovia fino in cima poi, senza rendersene conto, hanno imboccato una pista nera, molto ripida e quindi non adatta agli slittini, finendo per impattare ad altissima velocità contro un albero. La piccola Emily era morta sul colpo mentre la madre era rimasta ferita gravemente. “Mia moglie vedendo la pista non voleva scendere e se io mi fossi accorto del divieto avrei detto a mia moglie di non scendere” aveva assicurato il papà della piccola Emily.