La schiera degli sportivi passati al mondo della politica si arrischiasse di un nuovo nome noto. Si tratta dell'ex calciatore della nazionale francese e del Milan Vikash Dhorasoo che, smessa la maglia di sportivo, ha deciso di scendere nell'arena politica francese candidandosi addirittura a sindaco del capitale Parigi. Il 46enne sarà alla guida del partito di estrema sinistra La France Insoumise che lo ha eletto capolista della formazione in tandem con Danielle Simonnet. Non una notizia completamente inattesa per chi lo conosce e sa che da anni ormai l'ex calciatore è impegnato nel mondo dell'attivismo francese partecipando a decine di iniziative contro l'emarginazione sociale e per il riscatto dei quartieri poveri della capitale francese.

Secondo i quotidiani francesi, Vikash Dhorasoo sarà in cima alla lista nel diciottesimo arrondissement di Parigi, un quartiere popolare della capitale dove è ben conosciuto per le sue lotte. "Siamo lieti della decisione di Vikash Dhorasoo", ha dichiarato la leader del partito Danielle Simonnet, ricordando che l'ex calciatore è "una figura importante, un uomo impegnato contro il razzismo e contro l'omofobia,  un uomo sempre coraggioso nei suoi impegni".  Dhorasoo si affiancherà ai tanti altri esponenti della società civile sua cui il partito di sinistra ha deciso di fare affidamento per le elezioni di marzo

Vikash Dhorasoo, di origini mauriziane, nella sua carriera ha vestito le maglie di diverse squadre di calcio tra cui quella del Milan nella stagione 2004-2005, una annata molto poco proficua per il centrocampista con poche presenze e zero reti . Tra gli altri club anche il Paris Saint-Germain e il Livorno con cui ha chiuso la sua carriera nella stagione 2007-2008 senza presenze. Senza presenze anche la sua partecipazione ai mondiali 2006 quando la Francia perse in finale contro l'Italia.