571 CONDIVISIONI

Vasto incendio in un parco divertimenti in India, almeno 20 morti: molti bambini tra le vittime

Almeno 20 persone, la maggior parte delle quali bambini, hanno perso la vita in un vasto incendio scoppiato in un parco divertimenti molto affollato a Rajkot, nello Stato occidentale del Gujarat, in India. Diversi feriti sono stati ricoverati in ospedale. Le operazioni di soccorso sono andate avanti per ore e il bilancio della tragedia potrebbe aggravarsi ulteriormente.
A cura di Eleonora Panseri
571 CONDIVISIONI
Fermo immagine da video social
Fermo immagine da video social

Sarebbero 27 persone, la maggior parte delle quali bambini, che hanno perso la vita in un vasto incendio scoppiato in un parco divertimenti molto affollato nello Stato occidentale del Gujarat, in India.

Un funzionario del distretto di Rajkot, Prabhav Joshi, ha precisato che diversi feriti sono stati ricoverati in ospedale, aggiungendo che le operazioni di soccorso proseguono e che il bilancio potrebbe aggravarsi ulteriormente.

Nelle scorse ore centinaia di persone si trovavano nella struttura a due piani del parco divertimenti Trp quando sono divampate le fiamme, ha detto ai giornalisti l'ufficiale dei vigili del fuoco di Rajkot Ilesh Kher.

"Le persone sono rimaste intrappolate quando una struttura temporanea è crollata vicino all'ingresso, rendendo difficile uscire", ha aggiunto, precisando che le fiamme si sono propagate rapidamente a causa del materiale infiammabile.

La polizia ha inoltre identificato il proprietario della struttura, ha fatto sapere ai media locali il commissario Raju Bhargava. Nei suoi confronti potrebbe essere aperto un fascicolo con l'accusa di negligenza. "Ulteriori accertamenti verranno effettuati al termine delle operazioni di soccorso", ha aggiunto Bhargava.

Le indagini sulle cause dell'incendio, forse provocato da un cortocircuito, come hanno riferito i vigili, sono infatti ancora in corso. Ci è voluta quasi un'ora per domare l'incendio, mentre una decina di ambulanze trasportavano i feriti in ospedale. La polizia sul posto ha reso noto che i corpi delle vittime erano talmente carbonizzati da renderne difficile l'identificazione.

Il Gujarat è lo Stato natale del primo ministro indiano Narendra Modi, che ha postato su X un suo messaggio.

"Sono estremamente addolorato per l'incidente a Rajkot. I miei pensieri vanno a tutti quelli che hanno perso i loro cari. Prego per i feriti", ha scritto il premier sui social.

571 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views