"Mad" Mike Hughes, un pilota americano di 64 anni noto per le sue imprese ai limiti dell'impossibile, è morto nel deserto californiano durante un tentativo di lancio con un razzo fatto in casa. Voleva dimostrare che la terra è piatta. Il mezzo home made si è schiantato poco dopo il decollo vicino a Bastow, nella giornata di sabato. A quanto si apprende, il lancio di sabato doveva essere parte della nuova serie tv ‘Homemade Astronauts‘, uno show sui produttori di missili amatoriali che avrebbe dovuto essere trasmessa sul canale scientifico Science Channel. Hughes avrebbe dovuto raggiungere un altitudine di 1.525 m, per poi lanciarsi con il paracadute. Qualcosa però è andato storto e Mad Mike si è schiantato insieme al razzo. Il dipartimento di polizia della contea di San Bernardino ha dichiarato che la richiesta di intervento per l'incidente è arrivata intorno alle 14 di sabato, e che ‘un uomo è stato dichiarato morto dopo che un razzo si è schiantato nel deserto'.

Morto ‘Mad' Mike Hughes, si è schiantato con un razzo nel deserto

A confermare la notizia della morte di Mike Hughes, anche il canale Science Channel, che avrebbe dovuto mandare in onda il volo del pilota. "Michael ‘Mad Mike' Hughes è morto tragicamente oggi nel tentativo di lanciare il suo razzo fatto in casa. I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno alla sua famiglia e ai suoi amici in questo momento difficile. Era il suo sogno fare questo lancio e Science Channel era lì per raccontarlo". L'uomo non era nuovo a tentativi di questo tipo. Nel 2002 è entrato nel Guinness dei Primati facendo letteralmente decollare una limousine da tre tonnellate e realizzando così il record mondiale per il salto più lungo con un'auto simile: oltre 31 metri. Nel 2014 si è lanciato con un razzo ‘a vapore' fatto in casa, ed è quasi morto quando il paracadute si è rotto. L'incidente avvenuto sei anni fa non lo ha però fermato, e sabato ha tentato nuovamente l'impresa. Stavolta però, gli è costata la vita.