Pugnalata e uccisa a soli 7 anni in casa sua dall’amico della madre a cui aveva appena regalato un disegnino per tiralo su di morale. Così è morta tragicamente la piccola Bella Rose, una bambina canadese di 7 anni residente a Edmonton. Ad accanirsi su di lei il 34enne David Michael Moss, amico della madre e per questo presente in casa lunedì scorso quando è avvenuta la tragedia. Secondo quanto ricostruito finora, l’uomo sembra soffrisse di depressione ma l’amica gli stava vicino e per questo lo aveva ospitato più volte in casa. Anche lunedì sera era in casa e stava parlando con la bimba quando scattato il raptus omicida.

La bambina è stata pugnalata a morte nel suo letto con delle forbici. La madre ha spiegato che aveva messo a letto la bimba da poco quando ha sentito le sue urla ed è accorsa trovando la piccola in una pozza di sangue e il 34enne che si accaniva con le forbici sul suo corpicino. La donna ha rivelato che poco prima la stessa Bella Rose aveva regalato all’uomo un disegnino proprio per tiralo su di morale. “Lei era come suo padre, aveva un enorme animo gentile e amava davvero la vita, cercava di fare tutto il possibile per far sentire meglio gli altri" ha spiegato la donna in lacrime ancora incredula per quanto accaduto.

“Non so cosa gli sia successo, l’ultima volta che l’ho visto era seduto sul divano”, ha ricordato la donna che, di fronte a quella terribile scena, non è riuscita a fermarlo ma ha solo potuto portare via la figlia più piccola, una bimba di 4 anni che ha assistito all’intera sequenza. Solo quando l’uomo si è allontanato la madre ha cercato di intervenire tentando nu massaggio cardiaco sulla bimba ma purtroppo quando i paramedici sono arrivati ​​sulla scena hanno potuto solo dichiarare il decesso .