Drammatico e tragico incidente aereo nelle scorse ore in Pakistan. Un velivolo militare ha improvvisamente perso quota mentre sorvolava la città di Rawalpindi finendo per schiantarsi sulle abitazioni di un quartiere residenziale facendo una strage. Il bilancio del drammatico incidente avvenuto nella notte tra lunedì e martedì infatti è gravissimo. Almeno diciannove persone sono morte mentre decine sarebbero i feriti. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, l'aereo, un piccolo velivolo impegnato in una operazione di addestramento, ha perso quota repentinamente colpendo almeno cinque abitazioni. Tutte le persone a bordo dell'aereo sono morte. Si tratta di cinque militari. A loro vanno ad aggiungersi tutti i civili che in quel momento si trovavano nelle abitazioni colpite nella città del Punjab.

Orribile la scena che si è presentata davanti ai primi soccorritori accorsi sul posto. Vi erano corpi straziati, case sventrate e cadaveri bruciati. Come hanno spiegato i soccorritori, infatti, l'impatto del velivolo ha causato anche un enorme rogo che ha coinvolto anche altre case vicine trasformando il quartiere quasi in un campo di battaglia. Sui social sono stati diffusi diverse  foto che mostrano le fiamme avvolgere le abitazioni. Decine di persone si sono date alla fuga e molte sono rimaste ferite o intossicate dal fumo. Alcune delle vittime addirittura sono rimaste  completamente carbonizzate tanto che per identificarle è stato necessario l'esame del dna.

Alcuni testimoni hanno parlato una palla di fuoco che ha illuminato il cielo durante la notte e terrorizzato i residenti. "Dormivo quando sono stato svegliato da una forte esplosione, sono uscito da casa mia e ho visto fiamme alte, siamo corsi sul posto, la gente urlava", ha dichiarato  un residente della zona. Dopo i soccorsi l'area è stata completamente transennata ed ora è off limits  in attesa dei rilievi del polizia che dovranno accertare la dinamica dell'accaduto