6 Settembre 2022
07:38

Strage in Canada, trovato morto uno dei due killer in fuga: hanno ucciso casa per casa 10 persone

È stato trovato morto Damien Sanderson, uno dei due autori della strage di Saskatchewan, in Canada, in cui sono state uccise 10 persone e ferite altre 18. Ancora in fuga l’altro aggressore, Myles Sanderson.
A cura di Ida Artiaco

È stato trovato morto Damien Sanderson, 31 anni, che domenica avrebbe ucciso a coltellate 10 persone e ferito altre 18 nella provincia di Saskatchewan, in Canada.

L'uomo, dopo la strage, si era dato alla fuga insieme al 30enne Myles Sanderson, che risulta ancora ricercato come fa sapere la polizia locale. I due sarebbero fratelli, ma il movente del loro gesto resta avvolto dal mistero.

Le forze dell'ordine hanno fatto sapere che il fuggiasco potrebbe trovarsi ancora a Regina, capitale dello Saskatchewan, quindi non lontano dal luogo della strage, mentre il corpo di Damien è stato trovato "in un'area verde vicino ad una casa che la polizia stava perquisendo", è stato reso noto nel corso di una conferenza stampa dall'assistente commissario della polizia federale Rhonda Blackmore.

Aveva "ferite visibili" che non erano autoinflitte, ha aggiunto, sottolineando che "non possiamo dire con certezza come Damien sia morto, potrebbe essere stato ucciso da suo fratello Myles".

I due si erano dati alla fuga dopo aver ammazzato a coltellato 10 persone in 13 zone dei villaggi di James Smith Cree Nation e di Weldon, dove le comunità locali hanno dichiarato lo stato d'emergenza. L'allerta è stata estesa all'Alberta e al Manitoba.

I soccorritori hanno raccontato di scene raccapriccianti al loro arrivo. La dinamica del massacro, sostengono gli esperti, fa pensare che i due conoscessero le loro vittime, anche se per la polizia qualcuno è stato invece accoltellato a caso. Hanno bussato e hanno ucciso casa per casa.

I due erano già noti alle forze dell'ordine: erano stati accusati di omicidio, tentato omicidio e furto con scasso. Il primo ministro Justin Trudeau, in un video condiviso sui social, ha affermato che gli attacchi sono stati scioccanti e strazianti. "Questo tipo di violenza non ha posto nel nostro Paese", ha detto. "Purtroppo, negli ultimi anni, tragedie come queste sono diventate fin troppo comuni", ha concluso.

Va a casa della ex fidanzata e fa una strage: 28enne ammazza 4 persone, poi si suicida
Va a casa della ex fidanzata e fa una strage: 28enne ammazza 4 persone, poi si suicida
Chi era Vera Myrtaj, uccisa in casa con il nuovo compagno dall'ex marito
Chi era Vera Myrtaj, uccisa in casa con il nuovo compagno dall'ex marito
Paolo Stasi ucciso sull'uscio di casa, inquirenti hanno una pista: sequestrati i cellulari del 19enne
Paolo Stasi ucciso sull'uscio di casa, inquirenti hanno una pista: sequestrati i cellulari del 19enne
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni