178 CONDIVISIONI
24 Luglio 2013
22:00

Spagna, deraglia un treno a Santiago di Compostela: “45 morti”

Il treno, con a bordo oltre 220 persone, è deragliato all’entrata della stazione di Santiago de Compostela. Non si conoscono le cause dell’incidente, che si è verificato proprio alla vigilia del ponte del “Giorno della Galizia” e della notte in cui Santiago di Compostela vive la sua festa.
A cura di Biagio Chiariello
178 CONDIVISIONI

Ore 00.45 – Si aggrava il bilancio delle vittime: secondo fonti ufficiali sarebbero almeno 45 le persone che hanno perso la vita nel tragico deragliamento del treno. Oltre 80 i passeggeri rimasti feriti, ma il bilancio è ancora provvisorio.

Ore 23.45 – Il Primo ministro Rajoy ha inviato un messaggio di cordoglio alle famiglie, senza ovviamente esprimersi nel merito della questione e rimandando a comunicazioni successive per quel che concerne la dinamica dell'incidente. Anche Re Juan Carlos ha fatto sapere di essere sconvolto e di volersi tenere in costante contatto con le autorità galiziane.

Ore 23.30 – Fonti ufficiali della regione galiziana parlano di 35 morti accertati, mentre è ancora incerto il numero delle persone rimaste ferite nello schianto. Nessuna novità sostanziale per quel che concerne la dinamica dell'incidente, avvenuto, lo ricordiamo, il giorno prima della ricorrenza di San Giacomo, patrono di Spagna e della Galizia.

Ore 23.12 – Una curva troppo stretta … –  Ancora ignote le cause dell'incidente in Spagna. Secondo alcuni testimoni nell'affrontare una curva particolarmente stretta l'ultimo vagone si sarebbe sollevato dalle rotaie fino a superare il divisorio tra la strada e la ferrovia. Come detto, poi, sono diversi i testimoni che affermano ci sia stata un'esplosione quando il treno è deragliato.

 Ore 23.05 – La Farnesina verifica presenza italiani sul treno – L'Unità di crisi della Farnesina, attraverso la rete diplomatico-consolare in Spagna, ha avviato contatti costanti con le autorità locali in seguito al deragliamento del treno a Santiago de Compostela allo scopo di verificare l'eventuale presenza di italiani coinvolti. Lo si apprende al ministero degli Esteri.

Il luogo dell'incidente (Google Maps):



Ore 23.00 – "Una curva e poi l'incidente: cadaveri dappertutto" – Due dei passeggeri feriti del treno deragliato in Spagno, uno con un collare e l'altro illeso, riferiscono a El Pais che l'incidente è avvenuto dopo che lo stesso ha preso la curva: "Siamo caduti a terra e tutto ciò che abbiamo visto dopo era dei cadaveri attorno a noi".

Ore 22.45 -Media galiziani: "Le vittime sono 35" – Sale drammaticamente, di minuto in minuto, il bilancio delle vittime causate dal deragliamento di un treno a Santiago de Compostela, in Spagna: i media galiziani addirittura parlano di 35 morti, secondo i testimoni. Lo stesso numero è riportato dal quotidiano ABC. Ma ci sono cautele ed è necessario attendere le conferme. Indefinito il numero dei feriti.

22.40 – Sono oltre 20 i morti, riferisce l’emittente radio-tv spagnola, Cadena Ser, citando testimoni oculari, dell'incidente ferroviario a Santiago di Compostela. Anche altri organi di stampa locali parlano di piu’ di 20 vittime e di un numero imprecisato di feriti.

Ore 22.31 – 15 MORTI ACCERTATI – Lo scrive El Pais, sottolineando come il bilancio delle vittime sia comunque provvisorio. Imprecisato il numero dei feriti. Tredici vagoni si sono ribaltati, scrive La Voz de Galicia, tre sono andati a fuoco ma, nonostante il fumo, non c’è stata alcuna esplosione.

Ore 22.30 – 13 persone intrappolate nel treno –  In questo momento i vigili del fuoco, coadiuvati dalle forze dell’ordine, stanno cercando di salvare le persone rimaste all’interno del convoglio, che secondo le stime sarebbero circa 13.

Ore 22.25 –  Sarebbero almeno 12 i morti dell'incidente ferroviario all'entrata della stazione di Santiago de Compostela. Lo scrive il sito web di El Mundo che cita testimoni.

Ore 22.20 – "Ci sono molte persone morte qui, mio Dio!" Dice uno dei testimoni del deragliamento a Radio Galega. Le forze di sicurezza dello Stato stanno cominciando ad organizzarsi per assistere le vittime e  indagare su ciò che ha causato il deragliamento del treno Alvia che copre la rotta tra Madrid e Ferrol. La gente del posto, riferisce Europa Press, afferma di aver sentito un'esplosione alle 20.40 circa.

Un treno è deragliato all'entrata della stazione di Santiago di Compostela, in Galizia. Lo riferisce il sito di El Pais, che parla di "almeno una decina di corpi sparsi intorno alla pista e coperti con dei teli".  Secondo la Voz de Galicia, invece, le vittime sarebbero quattro. “Un treno Alvia (alta velocità) che percorreva la tratta fra Madrid e Ferrol – scrive il sito del Pais – ha deragliato all’altezza del viadotto AP-9 ad Angrois. Il terzultimo vagone è distrutto”. A bordo c’erano 240 persone. Non sono ancora chiare le cause dell’incidente che sarebbe avvenuto all’entrata del ponte Dia de Galicia. Come si vede nelle foto, i vagoni sono tutt'ora avvolti da fumo e fiamme. L'incidente si è verificato proprio alla vigilia del ponte del "Giorno della Galizia" e della notte in cui Santiago di Compostela vive la sua festa. Le celebrazioni saranno quasi certamente sospese.

178 CONDIVISIONI
Treno espresso deraglia e si capovolge, nove morti e decine di feriti in India
Treno espresso deraglia e si capovolge, nove morti e decine di feriti in India
Tragedia in Russia, bus esce fuori strada e si schianta contro ponte: almeno 5 morti e 21 feriti
Tragedia in Russia, bus esce fuori strada e si schianta contro ponte: almeno 5 morti e 21 feriti
Omicron, reinfezioni record in Spagna: in 15 giorni più di quelle registrate da inizio pandemia
Omicron, reinfezioni record in Spagna: in 15 giorni più di quelle registrate da inizio pandemia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni