Un ragazzo britannico è morto dopo aver bevuto una “quantità eccessiva di alcol” pochi giorni prima di compiere 21 anni. Il corpo di Kameron Chatwell è stato trovato da sua madre Micaela Owen dopo una notte di forti bevute a casa della donna a Barry, in Galles, il 19 maggio. I due avevano visto insieme la finale dell'Eurovision Song Contest la sera prima, bevendo una bottiglia e mezzo di vino e quattro bottiglie di Desperado. Kameron avrebbe quindi provato a tornare a casa di sua zia, dove viveva regolarmente, in taxi, ma si sarebbe addormentato nella vettura e quindi riportato nell’abitazione della genitrice. "Abbiamo deciso di lasciarlo nel corridoio perché non riuscivamo trasportarlo. Gli ho messo un cuscino dietro la testa in caso di vomito. Dormiva profondamente e russava, il che era molto normale per lui. Ho pensato che fosse solo ubriaco. Era già successo un milioni di volte…” ha spiegato Micaela.

“Quando la mattina dopo mi sono alzata, ho capito subito che qualcosa non andava. La sua pelle era cambiata – sembrava blu. Gli ho messo le mani sul petto ma non riuscivo a sentire nulla. Così sono corsa piano di sopra per chiamare il mio compagno e ha composto il 999 [numero di emergenza sanitaria]. Mi hanno detto di rianimarlo e il mio compagno è corso cercare un defibrillatore” ha ricordato ancora la donna. I paramedici hanno trovato il giovane in arresto cardiaco e l’hanno portato d’urgenza di all'ospedale di Swansea dove è morto poche ora dopo.

Micaela ha detto che Kameron ha iniziato a bere molto mentre studiava informatica all'Università di Aberystwyth. Avrebbe anche iniziato a prendere droghe di classe A e spesso saltava le lezioni, fino alla decisione di lasciare gli studi. Quel “suo stile di vita da festa” avrebbe provocato una frattura nella relazione madre-figlio. “Ogni volta che gli parlavo della sua situazione, se ne andava e mi ignorava" ha detto ancora la genitrice. A seguito di un esame post mortem, un patologo ha rivelato che la probabile causa del decesso è una "polmonite da aspirazione con livelli alcolici di 109 mg per decilitro [di sangue]".