1.463 CONDIVISIONI
Covid 19
30 Aprile 2020
23:00

Selfie per celebrare la fine della quarantena: 31enne cade da un dirupo e muore sul colpo

Olesya Suspitsyna, 31enne di origine kazaka, è morta domenica scorsa dopo aver fatto un volo di 35 metri da un dirupo nel parco di Dudan, in Turchia, dove si era recata con un’amica per la fine della quarantena. Ha scavalcato la recinzione di sicurezza per mettersi in posa e scattarsi una foto, ma è scivolata sull’erba precipitando dalla scogliera. Il corpo è stato recuperato in mare dalla polizia.
A cura di Ida Artiaco
1.463 CONDIVISIONI
Immagine da Instagram.
Immagine da Instagram.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Voleva festeggiare la fine del lockdown nel suo paese con una foto a effetto sulle scogliere del parco di Dudan, in Turchia, ma ha perso l’equilibro finendo per precipitare da 35 metri. E' morta sul colpo Olesya Suspitsyna, 31enne di origine kazaka, che da qualche si era trasferita ad Antalya dove lavorava come guida turista. Domenica scorsa, per celebrare la fine dell'isolamento e il parziale ritorno alla normalità, era uscita insieme a un’amica per una passeggiata nel parco, noto per le sue cascate che sfociano direttamente in mare. Ma qualcosa è andato storto: la ragazza ha scavalcato la recinzione di sicurezza per mettersi in posa, ma è scivolata sull’erba precipitando dalla scogliera e facendo un volo di oltre 35 metri. L’amica che era con lei ha chiamato immediatamente i soccorsi, ma non c'era più nulla da fare. Poche ore dopo il corpo senza vita di Olesya è stato recuperato in mare e la polizia locale ha archiviato il caso come un tragico incidente, come riporta la stampa internazionale.

Olesya era profondamente innamorata della Turchia. "Rimango sempre affascinata dalla bellezza della natura turca. Questo è il mio paradiso", ha scritto a commento di una delle tante foto pubblicate sul suo account Instagram dove in tanti hanno lasciato messaggi di cordoglio in suo ricordo. "Non possiamo credere che te ne sia andata. Amavi il mare ed ora e la sensazioni di libertà. Questa è una perdita irreparabile", si legge tra i numeri commenti. Il corpo di Olesya adesso affronterà il suo ultimo viaggio per tornare in Kazakistan dove sabato prossimo verrà sepolta nella sua città natale, Kostanay. La Turchia ha chiuso le scuole, i ristoranti e i bar per frenare la curva dei contagi da Covid-19, imponendo ai suoi abitanti di restare a casa e di muoversi il meno possibile, salvo allentare dalla scorsa settimana quest'ultima misura. Il paese è al settimo posto a livello globale per contagi confermati da Coronavirus, con 117.589 casi e 3.081 decessi.

1.463 CONDIVISIONI
28145 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni