Ha rubato un’auto parcheggiata in strada ma, quando ha capito che dentro c’era ancora un bambino piccolo legato nel suo seggiolino, il ladro è tornato indietro minacciando di chiamare la polizia per denunciare la mamma. Il singolare episodio lo scorso sabato tra le strade di Beaverton, nello Stato dell'Oregon. Secondo quanto ricostruito dalla polizia locale, dopo il furto l’uomo si è accorto che dentro la vettura c'era un bambino di 4 anni, figlio della proprietaria, quindi è tornato indietro e ha ordinato alla donna di portare via il suo piccolo o avrebbe chiamato la polizia per denunciarla per abbandono di minore.

“Quando il ladro ha visto il bambino è tornato dalla madre e l'ha rimproverata, ha minacciato di chiamare la polizia e poi è andato via con la sua auto” ha detto alla Cnn il portavoce della polizia di Beaverton Matt Henderson. “Dopo il furto è tornato indietro e ha ordinato alla donna di portare il bambino fuori dall'auto e poi è ripartito", ha spiegato Henderson, aggiungendo: "Siamo grati che abbia avuto almeno la decenza di riportare indietro il piccolo".

Secondo la polizia, la madre del piccolo aveva parcheggiato proprio di fronte a un negozio e aveva lasciato il motore della vettura acceso e le portiere aperte per entrare e acquistare carne e latte da un negoziante locale quando è avvenuto il furto. Il negozio era a non più di 5 cinque metri dalla vettura e la donna si sarebbe assentata solo per qualche minuto ma questo è stato sufficiente per il ladro.

“È stato un gesto stupido e non lo farò mai più, ma è quella decisione che prendi in una frazione di secondo che può cambiare tutto. Ringrazio dio perché sta bene. Come mamme, siamo sempre molto impegnate e pensiamo che ci stiamo allontanando solo per un secondo ma questo è solo un perfetto esempio di come abbassare la guardia anche per un attimo possa essere terribile" ha aggiunto la donna. La sua vettura è stata poi ritrovata a qualche chilometro di distanza ma il ladro era sparito