198 CONDIVISIONI
10 Gennaio 2022
22:18

Per errore confessa in tv 3 omicidi dopo decenni, miliardario Robert Durst muore in carcere a 78 anni

Robert Durst il miliardario statunitense che aveva confessato per errore in tv di essere l’autore di 3 omicidi commessi decenni prima , era stato condannato nell’ottobre scorso.
A cura di Antonio Palma
198 CONDIVISIONI

È morto agli arresti Robert Durst il miliardario  statunitense che aveva confessato per errore in tv di essere l'autore di 3 omicidi commessi  decenni prima. A darne notizia è stato il suo legale spiegando che negli ultimi giorni era stato ricoverato al San Joaquin General Hospital mentre era sotto la custodia del Dipartimento di Correzione della California. La sua morte era è dovuta a "cause naturali" derivanti dai numerosi problemi di salute. Robert Durst, ormai 78enne e con precarie condizioni di salute, era detenuto in un carcere dello stato della California dopo essersi dichiarato colpevole ed essere stato condannato all'ergastolo nell'ottobre scorso per l'omicidio della sua amica Susan Berman.

Secondo quanto ricostruito nel processo a suo carico, l'omicidio sarebbe stato commesso per impedire alla donna di parlare alla polizia della scomparsa della moglie di Durst per la quale non è stato mai possibile accertare l'esatta causa di morte ma che per la polizia sarebbe stata uccisa dallo stesso miliardario. Durst, erede di un grande dinastia immobiliare statunitense, infatti confessò per sbaglio tre omicidi in tv durante le riprese di un documentario crime quando pensava di non essere ripreso. Le telecamere infatti lo avevano registrato mentre borbottava tra sé e sé e ammetteva "Cosa diavolo ho fatto? Li ho uccisi tutti, ovviamente".

Quelle confessioni avevano riaperto il caso di Susan Berman sui assistente e  portavoce quando l'uomo era diventato un sospettato per la scomparsa di sua moglie. La moglie di Durst, Kathleen McCormack, è scomparsa nel lontano 1982 e mai più ritrovata. Per l'accusa sarebbe stato sempre l'uomo a ucciderla così come avrebbe ucciso un anziano vicino, Morris Black, che ha scoperto l'identità di Durst nel 2001 mentre lui si nascondeva in Texas. Durst però è stato assolto dall'omicidio del signor Black, sostenendo con successo di averlo ucciso per legittima difesa.

198 CONDIVISIONI
Vittoria, le immagini dell’omicidio di Brunilde: “Sicuri che l’assassino sia lui, ma non c’è movente”
Vittoria, le immagini dell’omicidio di Brunilde: “Sicuri che l’assassino sia lui, ma non c’è movente”
Trapani, fornì ai killer indicazioni per un omicidio: imprenditore sconterà 20 anni di carcere
Trapani, fornì ai killer indicazioni per un omicidio: imprenditore sconterà 20 anni di carcere
“L’ho strangolata”, detenuto si confessa al compagno di cella: Rita trovata morta 4 anni dopo
“L’ho strangolata”, detenuto si confessa al compagno di cella: Rita trovata morta 4 anni dopo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni