Attimi di paura in Russia dove un uomo si è improvvisamente dato fuoco in strada tra i passanti inorriditi tenendo un cartello con scritto “Buon compleanno Putin”. Il drammatico gesto si è consumato in una strada affollata di San Pietroburgo, vicino a negozi e uffici, in occasione del sessantottesimo compleanno del Presidente russo Vladimir Putin. L’autore del gesto invece è un uomo di 71 anni, un piccolo imprenditore russo rimasto ferito gravemente e ora ricoverato in ospedale in condizioni critiche nel reparto di terapia intensiva. Secondo quanto riporta il quotidiano locale Moscow Times, il settantunenne avrebbe riportato ustioni di primo e secondo grado su quasi la metà del corpo.

Prima di darsi fuoco l'anziano aveva indossato un cartello con scritto "Buon compleanno signor Presidente" riferendosi a Vladimir Putin che proprio mercoledì ha compiuto gli anni. Alcuni testimoni oculari interpellati dia media locali hanno rivelato inoltre di averlo sentito gridare "qualcosa sul compleanno del presidente Putin e un regalo" poco prima delle fiamme che lo hanno avvolto. Secondo i media locali, l’uomo per due decenni aveva gestito una società immobiliare non lontana dal luogo dove si sono svolti i fatti. In un video di pochi secondi si vede l’uomo in fiamme che cammina contorcendosi da dolore tra i passanti che finalmente non capiscono la gravità dei fatti e continuano oltre. Sono passate diverse decine di secondini prima che qualcuno intervenisse per spegnere le fiamme avvolgendo l’uomo con dei cappotti.

Si tratta del secondo caso del genere in Russia nel giro di una settimana: Venerdì scorso infatti la giornalista indipendente Irina Slavina è morta dopo essersi data fuoco davanti al quartier generale della polizia di Nizhny Novgorod. Nel suo ultimo post sui social media ha detto ai seguaci di "incolpare la Federazione Russa" per la sua morte, avvenuta il giorno dopo che la polizia ha fatto irruzione nella sua casa per cercare prove del suo ruolo all'interno dell'opposizione.