91 CONDIVISIONI
Ultime notizie sulla scomparsa di Maddie McCann

Maddie McCann, gli inquirenti dopo le ricerche in Portogallo: “Nessuna prova convincente che sia lì”

Dopo la tre giorni di ricerche in Portogallo del mese scorso e l’analisi dei reperti recuperati, gli inquirenti tedeschi hanno affermato che “non ci sono prove convincenti” della presenza di Maddie McCann nella zona della diga di Arade che è stata perlustrata.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Ida Artiaco
91 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sulla scomparsa di Maddie McCann

Non ci sono "prove convincenti" che Maddie McCann si trovi nella zona dell'Algarve, nel sud del Portogallo, perlustrata dalle forze dell'ordine tedesche sotto la supervisione di quelle inglesi qualche settimana fa.

È questa la conclusione a cui sono arrivati gli esperti che in Germania stanno analizzando i reperti recuperati nei pressi della diga artificiale di Arade, come ha riferito il quotidiano inglese The Sun, facendo perdere le speranze di ritrovare Maddie, scomparsa quando aveva 3 anni, nel 2007, proprio in Algarve, mentre era in vacanza con la famiglia.

Immagine

Le ultime ricerche erano state avviate circa un mese fa dopo che è stato rivelato che il principale sospettato per la sparizione della bambina, Christian Brueckner, attualmente detenuto in Germania per un altro reato, si riferiva al luogo in questione come al suo "piccolo paradiso". Inoltre, gli inquirenti tedeschi avrebbero avuto anche una soffiata secondo cui proprio Brueckner si era recato in quella zona pochi giorni dopo la scomparsa di Maddie.

Gli esperti hanno scavato anche buche profonde 2 piedi, sperando di trovare tracce di fibre o indumenti legati a Madeleine, come il suo pigiama rosa. Sono stati utilizzati anche cani da fiuto e droni nella tre giorni di ricerche che si sono tenute a circa una trentina di chilometri da Praia da Luz, dove si trovava la struttura ricettiva che ospitava la famiglia McCann quando si sono perse le tracce di Maddie. Resti di vestiti, campioni di terreno e pezzi di plastica sono stati portati via per essere analizzati, ma evidentemente non hanno dato i risultati sperati.

Christian Brueckne e Maddie McCann
Christian Brueckne e Maddie McCann

Brueckner – si ricordi – è attualmente detenuto in una prigione in Germania per lo stupro di una donna di 72 anni nella zona di Praia da Luz, da dove è scomparsa Madeleine. Ma l'uomo ha sempre ribadito la sua innocenza. In alcune lettere, scritte in cella di recente, l'uomo ha affermato ancora di non aver ucciso la bambina: "La polizia e i pubblici ministeri stanno tentando di creare un mostro per far credere alla gente che io sia quello giusto, quello che ha ucciso Maddie".

91 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni