Covid 19
20 Dicembre 2021
13:08

“I viaggi di Natale diffonderanno la variante Omicron in tutto il mondo”: l’allarme di Fauci

Secondo il virologo Usa Anthony Fauci i viaggi collegati al Natale aumenteranno la diffusione della variante Omicron nel mondo: “Non c’è dubbio su questo, questa variante ha una straordinaria capacità di diffusione e già sta infuriando ovunque”.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

I viaggi legati alle festività di Natale contribuiranno a diffondere la variante Omicron del Coronavirus in tutto il mondo. È questo l'allarme lanciato da Anthony Fauci, virologo e consulente del presidente Usa Joe Biden per la gestione della pandemia di Covid-19. "Non c'è dubbio su questo, questa variante ha una straordinaria capacità di diffusione e già sta infuriando ovunque", ha precisato l'esperto intervenendo al programma Meet the Press della NBC.

In Europa molti Paesi, Italia inclusa, stanno correndo ai ripari, imponendo restrizioni ai viaggi dall'estero, oltre ad intensificare le campagne di vaccinazione, dopo che i ricercatori hanno affermato che la dose booster potrebbe fornire circa l'85% di protezione contro le malattie gravi causate dalla nuova variante. Ma negli Stati Uniti non è stata introdotta nessuna nuova misura al momento, anche se gli ospedali stanno tornando ad essere in affanno. Il problema, ha spiegato il virologo, è che "quando ci sono così tante infezioni, anche se meno gravi, i nostri ospedali saranno comunque molto stressati, anche perché sono ancora in tanti a non essere vaccinati".

Fauci ha sottolineato, infatti, che le persone devono continuare prendere precauzioni come usare le mascherine e rispettare il distanziamento sociale, oltre a farsi vaccinare. "La differenza tra una persona vaccinata con terza dose che ha un'infezione e qualcuno che ha un'infezione ma che non è mai stato vaccinato è enorme per quanto riguarda il rischio di gravità", ha detto, aggiungendo: "Stiamo vedendo alle nostre spalle un'ondata di Omicron in arrivo. I completamente vaccinati stanno molto meglio, la protezione ottimale è quella che dà la dose di richiamo". Al momento, quasi il 73% della popolazione degli Stati Uniti ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e il 30% ha ricevuto il booster. Le ultime stime dei CDC suggeriscono che la variante Omicron rappresenta circa il 3% dei casi attuali, la maggior parte dei quali è stata registrata nello stato di New York.

31009 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni