27 Ottobre 2021
11:58

I tre figli vivevano abbandonati accanto al cadavere del fratello: arrestati la mamma e il compagno

In Texas una mamma di 35 anni e il suo compagno 31enne sono stati arrestati con l’accusa di aver ucciso e manomesso le prove dell’omicidio del figlioletto di otto anni. I resti del bambino sono stati trovati in casa, dove vivevano soli gli altri figli. A dare l’allerta è stato il figlio maggiore della donna.

Un uomo di 31 anni, Brian W. Coulter e la sua fidanzata Gloria Y. Williams, di 35, sono stati arrestati a Houston per l’omicidio del figlio della donna. Ad avvertire la polizia il primogenito adolescente, che da tempo viveva in casa accanto al cadavere del fratello di otto anni, ormai in stato di decomposizione.

"Una violenza omicida mai vista", ha detto il capo della polizia di Houston. Brian è stato accusato dell’omicidio del bambino, mentre Gloria, la madre, di lesioni, omissione di soccorso, manomissione delle prove e mancata supervisione adeguata. A dare l’allarme è stato il figlio maggiore della donna, che domenica scorsa ha chiamato la polizia per avvisare che il fratellino era morto e il corpo senza vita giaceva nella camera affianco alla sua. Al loro arrivo gli inquirenti hanno trovato quello che rimaneva del corpo del piccolo, ormai ridotto allo scheletro, in questa casa che dall’esterno sembrava abbandonata. Dalla relazione effettuata sul cadavere dal medico legale, è risultato che la vittima è morta a causa di ferite multiple sul corpo, provocate da un oggetto contundente, che la polizia sta cercando. Una violenza omicida più che efferata.

Secondo le prime ricostruzioni il figlio maggiore di Gloria ha accudito per mesi anche i fratelli più piccoli, di sette e dieci anni, perché la mamma li aveva abbandonati. La coppia si era trasferita da tempo in un appartamento a 15 minuti di distanza dai figli, senza pensare più a loro e non accudendoli in nessun modo. La scuola frequentata dai ragazzi ha notificato alla madre un verbale per assenteismo dei figli che tra il 2019 e il 2020 si sono presentati pochissime volte in aula e a maggio dello stesso anno non hanno più rinnovato l’iscrizione. Il 15enne già da mesi badava ai fratelli e ha dovuto chiedere aiuto ai vicini di casa, che gli hanno dato da mangiare e bere. Dalle testimonianze dei vicini, che sono stati interrogati, è emerso che il ragazzino potrebbe avere qualche disturbo psicologico, tipo manie di persecuzione e paranoie frequenti. Tanto risulta dal fatto che non abbia mai accettato pasti cotti, ma solo snack confezionati, per paura di essere avvelenato. Gli altri figli di Gloria sono stati descritti come malnutriti e con delle lesioni sul corpo. Trasferiti in ospedale, dove hanno ricevuto cure e assistenza del personale sanitario.

"Inaccettabile", il dramma dei coniugi Corasoniti che hanno perso tre figli nel rogo a Catanzaro
Tre figli morti nell'incendio a Catanzaro, mamma Rita: “Pensavo che il fuoco volesse ucciderci tutti”
Tre figli morti nell'incendio a Catanzaro, mamma Rita: “Pensavo che il fuoco volesse ucciderci tutti”
Si alza e urina addosso all'anziana seduta accanto a lui sul volo in business class: manager arrestato
Si alza e urina addosso all'anziana seduta accanto a lui sul volo in business class: manager arrestato
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni