Il vaccino Pfizer – BionTech verrà somministrato anche ai bambini della fascia d'età tra i 12 e i 15 anni: il via libera è arrivato ieri dalla Food and Drug Administration americana (Fda) e consentirà di avviare la campagna vaccinale anche nelle scuole medie con l'obiettivo di completarla prima dell'autunno. Il vaccino Pfizer – BioNtech negli Usa viene già somministrato dai 16 anni in su. Le due società lo scorso marzo avevano annunciato come, dalla sperimentazione clinica, il vaccino in questione si era dimostrato efficace al 100% su circa duemila adolescenti. I vaccini Moderna e Johnson&Johnson sono stati autorizzati per persone a partire dai 18 anni.

Vaccino Pfizer – BionTech efficace tra gli adolescenti di 12 – 15 anni

Il via libera della FDA al vaccino Pfizer – BionTeech tra gli adolescenti era atteso: già nella fase III di sperimentazione, infatti, era stata dimostrata un'efficacia del 100% e un'importante risposta anticorpale nella fascia d'età tra i 12 e i 15 anni, risultati ancora migliori rispetto alla fascia dai 16 ai 25 anni. Le società avevano annunciato l'intenzione di presentare questi dati alla Food and Drug Administration degli Stati Uniti e all'Agenzia Europea per i Medicinali per un emendamento richiesto all'Autorizzazione d'Uso di Emergenza di BNT162b2 e all'Autorizzazione Condizionata di Commercializzazione dell'UE per Comirnaty (questo il brand del vaccino) per allargarne l'uso negli adolescenti di 12-15 anni di età il più presto possibile. I ragazzi che hanno partecipato alla sperimentazione clinica continueranno ad essere monitorati per altri due anni dopo la loro seconda dose.

Attesa per l'inizio dell'estate l'approvazione anche da parte dell'Ema

Dopo il via libera dell'ente di regolazione statunitense Pfizer ha annunciato l'intenzione di fare analoga richiesta anche in Europa all'Ema, agenzia che in media impiega circa un mese per concludere l’esame. È dunque probabile un via libera al vaccino negli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni in Europa entro giugno. La stessa azienda ha avviato anche un altro trial che riguarda bambini di età compresa tra sei mesi e 12 anni e i risultati arriveranno tra qualche mese.