Ha 32 anni ed è di Salerno, lo skipper scomparso nell'Oceano Atlantico. Rocco Acocella, è salpato con un trimarano da Saint Martin, nelle Antille francesi, il 17 giugno, diretto verso il porto di Barranquilla (Colombia). Da quel momento non si sono più avute sue notizie. Dal giorno sabato 29 giugno risulta disperso. L'assenza di comunicazioni radio e segnali gps dal trimarano, che dispone di tutti gli apparati di sicurezza, ha fatto scattare l'allarme. Le guardie costiere dell’area sono state allertate e si è mobilitata anche l'Unità di crisi della Farnesina.

Il giovane è descritto dai familiari come “molto esperto, con elevate competenze nautiche”. Del resto, Rocco ha già percorso due volte la rotta tra Europa e Americhe. L'ultima traversata dal Portogallo fino a Saint Martin l’ha realizzata con lo stesso trimarano col quale ora è disperso: dopo la Colombia, avrebbe dovuto raggiungere l'Ecuador e fare da guida a un gruppo di turisti per conto di un tour operator internazionale.

Questo il messaggio che la sorella Elisabetta ha postato ieri sui social:

Attenzione. Il ragazzo nella foto, Rocco Acocella Rocco Roverandom è partito a bordo di questa imbarcazione il 17 giugno da Saint Martin (Caraibi) diretta verso il porto di Barranquilla (Colombia). Da quel momento non si sono più avute sue notizie. Dal giorno sabato 29 giugno risulta disperso.

Abbiamo avvertito tutte le autorità competenti. Se qualcuno avesse avvistato l’imbarcazione o avesse avuto qualche notizia, lo prego di contattarmi su facebook o al numero 3494168047 per comunicazioni in italiano e al 3332510900 per comunicazioni in inglese. Vi prego di condividere questo post con la massima urgenza. Grazie. Elisabetta Acocella”.

Rocco ha frequentato il Centro Velico Caprera e anche la famosa scuola di vela si è mobilitata: “Vi chiediamo di dare la massima visibilità possibile a questo appello: qualsiasi informazione in questa fase può essere preziosa”, si legge sulla pagina Facebook del CVC.