2.711 CONDIVISIONI
11 Aprile 2022
10:11

Finlandia e Svezia pronte a entrare nella Nato entro l’estate

Svezia e Filandaia intendono muoversi insieme e prevedono di entrare a far parte della NATO contemporaneamente con una richiesta entro la fine di giugno.
A cura di Antonio Palma
2.711 CONDIVISIONI
Il primo ministro svedese Magdalena Andersson e il primo ministro finlandese Sanna Marin
Il primo ministro svedese Magdalena Andersson e il primo ministro finlandese Sanna Marin

La Finlandia e la Svezia sono pronte a entrare nella Nato già a partire da questa estate. L'accelerazione sull'ingresso nell'Alleanza da parte dei due paesi storicamente neutrali, che si respira ormai da settimane dopo l'invasione russa dell'Ucraina, è confermata anche da funzionari americani. Secondo le fonti, interpellate dietro anonimato dal quotidiano Times, la domanda di adesione della Finlandia è prevista già per il mese di giugno, seguita a ruota da quella della Svezia e così entro l'estate entrambi i Paesi potrebbero entrare a fare parte della Nato rivoluzionando un equilibrio mondiale che durava dalla guerra Fredda. I funzionari statunitensi hanno affermato che l'adesione alla Nato dei due paesi scandinavi è stata "un argomento di conversazione molto intenso in diverse sessioni", durante i colloqui tra i ministeri degli esteri dell'alleanza la scorsa settimana a cui hanno partecipato i rappresentanti di Svezia e Finlandia ma anche dell'Ucraina.

Finlandia nella Nato, discussione in Parlamento questa settimana

Del resto già nei giorni scorsi il ​​ministro degli Esteri finlandese, Pekka Haavisto, che ha partecipato ai colloqui Nato a Bruxelles, aveva affermato che la decisione finale delle autorità di Helnsinki dovrebbe arrivare entro questo mese. Il governo finlandese infatti ha già preparato una relazione da presentare questa settimana al Parlamento e avviare così la discussione  su quanto l'attacco della Russia all'Ucraina abbia cambiato la sicurezza della Finlandia. Secondo il Ministro degli Esteri, il governo è pronto poi a proporre rapidamente l'adesione alla NATO se ci sarà un sostegno sufficiente ampio da parte del parlamento. La decisione non ha bisogno di referendum anche se, secondo i sondaggi più recenti, il 62% della popolazione sarebbe a favore di un ingresso della Finlandia nella Nato dopo l'attracco russo a Kiev. Intanto la Finlandia oggi ha fermato anche il traffico postale verso Russia e Bielorussia.

In Svezia gruppo di lavoro parlamentare per l'adesione alla Nato

Anche la Svezia è pronta a fare altrettanto. Il governo ha messo in piedi un gruppo di lavoro con i rappresentanti di tutti gli otto partiti parlamentari guidato dal ministro degli Esteri Ann Linde che dovranno trovare una sintesi sulla politica estera e di sicurezza svedese entro la fine di maggio. Non è ancora chiaro se la relazione conterrà solo un'analisi approfondita della situazione o  anche una proposta sull'adesione Nato ma il governo ritiene di dover decidere entro la metà di giugno per arrivare pronti al vertice di Madrid, alla fine di giugno, dove i membri dell'alleanza potrebbero decidere il definitivo ingresso. Una cosa è certa, la Svezia intende muoversi con la Finlandia e prevede di entrare a far parte della NATO contemporaneamente e quindi i due Paesi stanno coordinando strettamente le loro azioni. Il primo ministro svedese Magdalena Andersson è in contatto quasi quotidiano con il primo ministro finlandese Sanna Marin.

2.711 CONDIVISIONI
Putin vuole un “governo di destra meno coinvolto in Ucraina”, dice il suo consigliere Kortunov
Putin vuole un “governo di destra meno coinvolto in Ucraina”, dice il suo consigliere Kortunov
Finlandia e Svezia nella Nato, primo sì dell'Italia: la Camera approva
Finlandia e Svezia nella Nato, primo sì dell'Italia: la Camera approva
Cosa sta succedendo tra Kosovo e Serbia: i motivi della tensione
Cosa sta succedendo tra Kosovo e Serbia: i motivi della tensione
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni