365 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
13 Settembre 2022
08:08

File di 30 ore per salutare Elisabetta II: Londra si prepara alla camera ardente, rischio paralisi

Londra si prepara ad accogliere il feretro della Regina Elisabetta II per l’ultimo saluto: si prevedono fino a 30 ore di fila per partecipare alla camera ardente che verrà aperta mercoledì 14 settembre a Westminster Hall.
A cura di Ida Artiaco
365 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

Fino a 30 ore di fila per omaggiare il feretro della Regina Elisabetta II.

Londra si prepara ad accogliere la sovrana, morta lo scorso 8 settembre nel castello di Balmoral a 96 anni: la bara arriverà oggi pomeriggio da Edimburgo e da domani verrà aperta la aperta la camera ardente a Westminster Hall, dove chiunque vorrà potrà salutare Elisabetta fino alle 06:30, ora locale, del 19 settembre, giorno in cui sono in programma i funerali di Stato.

Proprio per partecipare alla camera ardente nella City potrebbero esserci ore di attesa e code chilometriche. Qualcuno, come fa sapere la BBC, si è già posizionato lungo il percorso previsto.

Le forze dell'ordine stimano che per riuscire a entrate nella Westminster Hall per l'ultimo saluto alle spoglie di Sua Maestà si dovrà affrontare una fila di circa 5 chilometri, tradotta in un tempo di attesa minimo di 30 ore.

I numeri della sicurezza

Il che implicherà anche un imponente dispositivo di aree ristoro, servizi igienici e punti pronto soccorso lungo il percorso, oltre che un dispiego di steward e agenti non indifferente per contenere i rischi potenziali che derivano dalla paura che i luoghi affollati siano una calamita per gli attentati terroristici.

Fonti del governo hanno parlato del dispiegamento di 1.500 soldati per aiutare gli steward a fare la fila e 10mila agenti di polizia.

Numeri incredibili, che sono attesi anche nel giorno delle esequie: lunedì potrebbero ritrovarsi a Londra oltre un milione di persone per l'ultimo saluto all'amata Regina, pari se non superiori a quanti parteciparono ai funerali di Lady Diana nel 1997.

Metropolitane e bus a rischio

Si annuncia congestionata inoltre sia la rete ferroviaria che quella della metropolitana. Network Rail, la società britannica che opera come gestore dell'infrastruttura delle linee ferrate, parla "di una domanda di viaggi senza precedenti nella storia di Londra".

Le persone sono state esortate a evitare, quando possibile, la stazione della metro di Green Park. Ai pendolari è stato consigliato di sondare le possibilità dello smart working per evitare di recarsi nella capitale in quei giorni.

Persino la sfida di Europa League tra Arsenal e Psv di giovedì è stata rinviata per carenza di agenti di polizia da destinare alla causa.

Bagno di folla alla camera ardente a Edimburgo

Anche in Scozia c'è stato un vero e proprio bagno di folla per salutare la Regina Elisabetta II. Dopo il trasferimento da Balmoral, dove è deceduta, a Edimburgo, le spoglie della sovrana sono state esposte nella cattedrale di St Giles dove è stata aperta una camera ardente no stop.

Durante tutta la notte centinaia di persone hanno reso omaggio a Elisabetta, con lunghe code dalla Piazza del Parlamento alla Biblioteca del Sigillo.

Nel pomeriggio di oggi, la salma della sovrana verrà trasferita a Londra per l'ultimo saluto: ad accompagnarla sarà ancora una volta la figlia Anna, Princess Royal.

365 CONDIVISIONI
226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni