La morte della Regina Elisabetta II
8 Settembre 2022
22:10

Da Biden a Putin, le reazioni dopo la morte della Regina Elisabetta: “Irreparabile perdita”

Dopo la morte della Regina Elisabetta II arrivano le condoglianze di tutti i leader mondiali. Per Biden ha “segnato un’era”, per Putin è una “perdita irreparabile”.
A cura di Tommaso Coluzzi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

"La Regina Elisabetta ha definito un'era", scrive il presidente americano Joe Biden in un lungo comunicato. Una "donna di Stato dalla dignità e dalla costanza incomparabili". Per l'inquilino della Casa Bianca la Regina "era più di una sovrana, in un mondo in costante cambiamento, è stata una presenza stabile e una fonte di conforto e orgoglio per generazioni di britannici, molti dei quali non hanno mai conosciuto il loro paese senza di lei". Nelle ore successive alla morte della Regina Elisabetta, si continuano a moltiplicare le reazioni – in Italia come all'estero – dei tanti che la ricordano. "Non vediamo l'ora di collaborare con il re e la regina consorte negli anni a venire – ha continuato Biden – La sua eredità resterà nelle pagine della storia britannica e mondiale".

"Per decenni, la regina Elisabetta II ha goduto giustamente dell'amore e del rispetto dei suoi sudditi e di autorevolezza nello scenario mondiale", ha detto il presidente russo Vladimir Putin, esprimendo le sue condoglianze per la morte della sovrana. Il leader del Cremlino ha quindi augurato a Re Carlo III "coraggio e perseveranza di fronte a questa pesante e irreparabile perdita".

"Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Sua Maestà la regina Elisabetta. Vorrei rendere omaggio alla sua dedizione incrollabile e permanente al servizio del suo popolo. Il mondo ricorderà a lungo la sua devozione e leadership", ha detto il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres.

"È con grande tristezza che ho appreso della morte di sua Maestà la regina Elisabetta II. Era il capo di Stato da più tempo in carica a livello mondiale e una delle personalità più rispettate – ha twittato la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen – Le mie condoglianze più sentite alla famiglia reale e al popolo britannico". Le ha fatto eco il presidente del Consiglio europeo Charles Michel: "I nostri pensieri sono con la famiglia reale e tutti coloro che piangono la regina Elisabetta II nel Regno Unito e nel mondo. Un tempo chiamata Elisabetta la costante, non ha mai mancato di mostrarci l'importanza di valori duraturi in un mondo moderno con il suo servizio e il suo impegno".

"Un'amica della Francia, una regina di cuori" che ha "segnato per sempre il suo Paese e il suo secolo", l'ha ricordata il presidente Macron. "Siamo in lutto, è stata un modello e un'ispirazione per milioni di persone, anche qui in Germania", ha twittato il cancelliere Scholz. "Una figura di rilevanza mondiale, testimone e autrice della storia britannica ed europea", ha sottolineato il premier spagnolo Sánchez.

226 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni