1.963 CONDIVISIONI
Covid 19
18 Aprile 2022
12:05

A Shanghai si torna a morire per Covid nonostante il lockdown duro: le prime 3 vittime

A Shanghai si torna a morire per Covid-19 nonostante il lockdown duro delle ultime 3 settimane: 3 anziani sono deceduti dopo il ricovero. Nessuno dei tre era vaccinato.
A cura di Gabriella Mazzeo
1.963 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

A Shanghai si registrano i primi decessi dovuti alla variante Omicron del Covid-19 che ha provocato un lockdown durissimo nelle ultime settimane. Le due vittime sono due donne di 89 e 91 anni e un uomo di 91 anni. Si trattava di tre anziani con malattie croniche. I tre anziani soffrivano infatti di diabete, malattie coronariche e alta pressione sanguigna.

I 25 milioni di residenti della città cinese sono confinati in casa da ormai 3 settimane. La capitale finanziaria del Paese sta affrontando la nuova ondata di Covid con una repressione durissima che ha chiuso la maggior parte delle attività commerciali. I cittadini hanno difficoltà a procurarsi cibo e medicinali e online si diffondono video di proteste dalle finestre dei blindatissimi appartamenti nei quartieri in lockdown sorvegliati giorno e notte dal personale di sicurezza. Per le strade della città i poliziotti indossano le tute bianche anti Covid e arrestano i trasgressori del regime di limitazioni dovuto alla nuova ondata.

Fa discutere soprattutto la decisione di isolare obbligatoriamente gli asintomatici in grandi strutture nelle quali le persone dormono negli stessi spazi con luci al neon accese anche durante la notte e condizioni igieniche precarie. Il tutto, giura Pechino, fa parte di una strategia di "tolleranza zero" per arginare il virus. La Cina però continua a registrare nuovi casi: nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 23.362 nuovi casi di Covid-19. La maggior parte dei nuovi contagi riguarda persone asintomatiche concentrate proprio a Shanghai.

Le autorità di Shanghai vogliono continuare ad effettuare tamponi a tappeto per rilevare i nuovi contagi e prolungare il lockdown per un'altra settimana. Il regime di chiusure imposto alla città però non ha sortito gli effetti sperati, portando invece a un aumento dei nuovi casi rilevati con i test a tappeto sui residenti. A complicare la situazione il tasso vaccinale basso tra gli anziani: soltanto il 38% della popolazione over 60 è completamente vaccinato contro il Coronavirus.

1.963 CONDIVISIONI
31368 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni