I risultati delle elezioni europee hanno confermato la Lega come il primo partito in Italia. Il suo leader, Matteo Salvini, è stato il candidato più votato, con ben oltre due milioni di preferenze in tutto il territorio. È quanto emerge dai primi risultati ufficiali, che dovrebbero essere confermati in queste ore. In tutte le circoscrizioni, infatti, si sta ultimando il conteggio dei voti e delle preferenze espresse dagli italiani. Già da ora, tuttavia, è possibile individuare un quadro che indichi quali sono i candidati che hanno ricevuto maggior consenso da parte degli italiani.

I candidati più votati nel Nord-Ovest

Cominciando dalla circoscrizione Nord-Ovest, dove il Carroccio ha ottenuto oltre il 40% dei voti, si vedrà subito come il ministro dell'Interno stacchi di buon grado il resto dei candidati. Qui infatti, Salvini è stato indicato come il candidato preferito da oltre 660.000 persone, mentre il secondo esponente leghista in lista ha ricevuto circa 88mila voti. Il secondo partito della circoscrizione è il Partito democratico: qui il divario fra primo candidato e il resto della lista è minore. Giuliano Pisapia ha ottenuto circa 254mila preferenze, seguito da Irene Togliati, per cui è stato espresso il voto oltre 100mila volte. Per il Movimento 5 Stelle la candidata favorita è Eleonora Evi, con più di 16mila voti, mentre Silvio Berlusconi si conferma la preferenza degli elettori di Forza Italia. In questa circoscrizione il partito non ha raggiunto il 10%, ma il Cavaliere ha ricevuto circa 178mila voti. Giorgia Meloni, con pressapoco 87mila voti, è invece la preferenza più votata degli elettori di Fratelli D'Italia.

I candidati più votati nel Nord-Est

La Lega vince largamente anche al Nord-Est, superando il 41%. Anche qui Salvini riceve la stragrande maggioranza dei voti, conquistando oltre 509mila preferenze. Il secondo candidato del Carroccio, Bizzotto Mara, ne riceve invece appena 90mila. Per il Pd, che ottiene quasi il 24%, il candidato più votato è Carlo Calenda, capolista dem nella circoscrizione, con circa 252mila voti. L'esponente con il maggior numero di voti per il M5S è Marco Zullo, mentre per FI si conferma anche qui Berlusconi, anche se con un numero di preferenze nettamente minore rispetto al Nord-Ovest. Giorgia Meloni anche qui è la favorita per FdI.

I candidati più votati al Centro

I numeri per la Lega iniziano a calare al Centro, ma si rimane comunque oltre il 33%. Salvini qui ottiene sui 384mila voti, mentre per il Pd, che si avvicina al Carroccio ottenendo quasi il 27%, il candidato con più preferenze è Simona Bonafè. L'esponente favorito dagli elettori pentastellati nell'Italia centrale è invece Fabio Massimo Castaldo. In questa circoscrizione il partito di Giorgia Meloni, anche qui la preferita con circa 85mila voti, supera FI, dove il più votato è il capolista Antonio Tajani, con pressapoco 48mila preferenze.

I candidati più votati al Sud

Nella circoscrizione meridionale il M5S supera la Lega con oltre il 29% di preferenze contro il 23%. Il candidato del Movimento a ricevere più voti è Chiara Maria Gemma, mentre per il Carroccio si conferma comunque Matteo Salvini, che prende qui circa 307mila voti. Nel Pd, che non arriva al 20%, l'esponente più scelto dagli elettori è Franco Roberti con 135mila voti, qualche migliaio in meno di quelli ricevuti da Berlusconi, il cui partito si afferma al 12%. Giorgia Meloni, per FdI, riceve oltre 113mila preferenze.

I candidati più votati nelle isole

Anche nelle isole il M5S si conferma come primo partito, quasi a toccare il 30%. Il candidato preferito qui con 117mila voti è Dino Giarrusso, finito al centro delle polemiche durante la campagna elettorale per la sua candidatura in veste di "Iena". Salvini, preferito della Lega, ottiene invece 239mila preferenze, nonostante in generale il suo partito abbia ricevuto circa il 22%. Di poco sotto il Pd, con Pietro Bartolomeo come candidato preferito. Per FI il favorito si conferma Berlusconi, con circa 90mila voti. FdI, con oltre il 14%, conferma Giorgia Meloni come esponente più votata del partito.