"La nostra situazione economica è buona, ci sono tutte le risorse per affrontare le esigenze del Paese e anche quelle per fronteggiare l'emergenza del virus": a dirlo, parlando della diffusione del coronavirus Covid-19 in Italia, è il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, intervenuto a Di Martedì. Il ministro ha parlato dell‘impatto del Covid-19 sull'economia e ha annunciato che le misure per le imprese colpite dal coronavirus riguarderanno anche "settori trasversali, come il turismo". "Stiamo immaginando un decreto specifico in settimana per le zone rosse con interventi massicci e in 7-10 giorni un secondo decreto più generale per le imprese e i cittadini che subiscono le conseguenze del rallentamento dell'economia" a causa del coronavirus, ha spiegato quindi il ministro dell'Economia in trasmissione. Gualtieri si è detto comunque ottimista in quanto, a suo dire, “lo scenario peggiore non si determinerà”. “È ancora presto per fare una stima perché dipenderà molto da come sarà l'evoluzione del virus", ha detto il ministro parlando dell'impatto sull'economia. “È evidente – ha ammesso – che c'è un impatto che non si può sottovalutare", ma secondo il ministro appunto "lo scenario peggiore non si determinerà" perché le misure che sta adottando il governo "sono molto serie dal punto di vista del contenimento".

Coronavirus, Gualtieri: “Nessuno deve essere lasciato solo”

“Oggi abbiamo riunito la task force sul coronavirus al MEF. Stiamo predisponendo le misure necessarie per affrontare al meglio le molteplici implicazioni economiche del coronavirus. Cittadini, professionisti, imprese non vanno lasciati soli in questo momento di difficoltà ma vanno sostenuti con il massimo impegno. Per questo abbiamo immediatamente sospeso le tasse nei comuni della ‘zona rossa’ e siamo al lavoro per altri provvedimenti come la sospensione delle rate dei mutui, delle bollette, dei versamenti dei contributi previdenziali, e per misure più generali a sostegno dei settori più colpiti. Ora è il momento della responsabilità e della coesione. Nessuno deve essere lasciato da solo”, recita un post pubblicato in serata dal ministro dell’Economia Gualtieri su Facebook.