14 Luglio 2021
14:56

Bonus Inps da 2400 euro: come presentare le domande di riesame per le istanza rifiutate

Le categorie di lavoratori (tra cui stagionali e dello spettacolo) che si sono visti rifiutare l’istanza per ricevere l’indennità Covid da 2400 euro prevista dal decreto Sostegni possono ora presentare una domanda di riesame. Il termine per richiederlo è di 20 giorni dalla data di pubblicazione del messaggio INPS con le istruzioni (9 luglio 2021) oppure dalla data in cui l’interessato è venuto a conoscenza del rifiuto dell’istanza (se successiva al 9 luglio). Vediamo come fare.
A cura di Daniela Brucalossi

Il decreto Sostegni di marzo aveva previsto un'indennità Covid una tantum da 2400 euro per alcune categorie di lavoratori particolarmente colpite dalla pandemia (lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo, intermittenti, autonomi occasionali e incaricati alle vendite a domicilio). L'INPS ha pubblicato una circolare con le istruzioni relative alle domande di riesame che possono essere presentate da coloro la cui istanza è stata respinta per mancanza dei requisiti previsti dalla normativa. Il termine per richiedere il riesame, da considerarsi non perentorio, è di 20 giorni dalla data di pubblicazione del messaggio INPS (9 luglio 2021) oppure dalla data in cui l'interessato è venuto a conoscenza del rifiuto dell'istanza (se successiva al 9 luglio 2021). La domanda di riesame può essere presentata tramite portale INPS o apposita casella di posta elettronica. Vediamo come fare nel dettaglio.

Chi può presentare la domanda di riesame

Possono presentare la domanda di riesame quei lavoratori appartenenti alle categorie interessate che non presentano incompatibilità con i requisiti previsti dalla normativa. Questi sono diversi per ogni categoria compresa nella platea del bonus da 2400 euro. Rientrano tra i requisiti l'assenza di titolarità di un rapporto di lavoro al 24 marzo 2021, un rapporto di lavoro a tempo indeterminato oppure di un contratto di lavoro autonomo occasionale, i limiti di reddito, se previsti, e le incompatibilità con altre indennità (escluso assegno di invalidità) o con il REM 2021.

Come presentare la domanda di riesame

Per presentare la domanda di riesame, l'interessato deve accedere alla sua area riservata sul portale INPS e selezionare la voce "Esiti" all'interno del servizio tramite cui è stata presentata la domanda "Indennità COVID-19 (Bonus 2400 euro Decreto Sostegni 2021)". Grazie a un'apposita funzionalità che espone i motivi di rifiuto e nel caso in cui questi siano infondati, è possibile allegare i documenti richiesti per il riesame. Un’altra modalità di invio della documentazione necessaria è la casella di posta istituzionale dedicata (riesamebonus600.nomesede@inps.it), istituita per ogni struttura territoriale INPS.

Bonus pc e tablet da 500 euro in scadenza il 1° ottobre: come fare domanda
Bonus pc e tablet da 500 euro in scadenza il 1° ottobre: come fare domanda
Bonus senza ISEE fino a 1200 euro: come richiederli prima della scadenza
Bonus senza ISEE fino a 1200 euro: come richiederli prima della scadenza
Scuola, domande per le supplenze si possono presentare non oltre il 21 agosto, ma il sito è bloccato
Scuola, domande per le supplenze si possono presentare non oltre il 21 agosto, ma il sito è bloccato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni