26 Ottobre 2021
11:59

Un quadro di Winston Churchill è stato venduto all’asta per 2 milioni di euro

Un dipinto di Winston Churchill è stato venduto all’asta per 2 milioni di euro): a curare la gara è stata la casa britannica Christie’s, colosso mondiale del settore. Non è la prima volta che un’opera di Churchill  viene messo all’asta: a marzo, un raro dipinto che lo statista regalò a Franklin Delano Roosevelt è entrato a far parte della collezione dell’attrice Angelina Jolie.

Oltre ai sigari d'importazione, alle buone letture e alle complesse trame diplomatiche, Winston Churchill amava anche dipingere. Churchill è stato introdotto alla pittura durante una vacanza in famiglia nel giugno del 1915, e da allora ha coltivato questo hobby per tutto l'arco della sua vecchiaia, dipingendo oltre 500 immagini di soggetti – come ad esempio il suo laghetto di pesci rossi a Chartwell – e i paesaggi e gli edifici di Marrakesh. Una sua opera è stata recentemente venduta all'asta per 1.7 milioni di sterline (circa 2 milioni di euro): a curare la gara è stata la casa britannica Christie's (colosso mondiale del settore).

La carriera di Churchill come pittore

Nel corso della sua non troppo conosciuta carriera da pittore, Churchill ha ricevuto apprezzamenti da diversi artisti professionisti, tra cui il suo vicino londinese Sir John Lavery, e in seguito anche Walter Sickert, William Nicholson e Paul Maze. Ad esempio, il ritratto di Sir John Lavery, esposto per anni suo studio, fu messo in mostra durante l'evento annuale della Royal Society of Portrait Painters di Londra, nel 1919. Non è la prima volta che un'opera di Churchill  viene messo all'asta: a marzo, un raro dipinto – intitolato "Torre della Moschea Koutoubia" – che lo statista regalò al presidente degli Stati Uniti Franklin Delano Roosevelt durante la Seconda guerra mondiale è entrato a far parte della collezione dell'attrice Angelina Jolie, raggiungendo quasi 8,3 milioni di sterline (11,5 milioni di dollari) al netto delle commissioni.

"Torre della Moschea Koutoubia", Winston Churchill
"Torre della Moschea Koutoubia", Winston Churchill

Il dipinto di Churchill venduto per 2 milioni di euro

Il dipinto è intitolato "The Bridge at Aix en Provence" (1948), ed era stato originariamente regalato da Churchill a Willy Sax (l'ex primo ministro britannico aveva l'abitudine di portare in dono alcune sue realizzazioni come omaggi), un produttore di vernici e materiali di disegno da cui lo statista era solito rifornirsi. I due strinsero una relazione d'amicizia fortissima a partire dal 1946, trovando nella passione per l'arte figurativa un collante comune. Sax dedicò a Churchill anche una linea di colori, come ad esempio il cosiddetto "Royal Blue", che in precedenza era chiamato “Churchill Blue“, un colore blu scuro creato specificamente per l'ex primo ministro britannico.

"The Bridge at Aix en Provence" (1948), Winston Churchill

Truffa da 2 milioni di euro a coppia di anziani, arrestato funzionario di Poste
Truffa da 2 milioni di euro a coppia di anziani, arrestato funzionario di Poste
Falcone e Borsellino sulle monete da 2 euro, l’omaggio a 30 anni dalle stragi
Falcone e Borsellino sulle monete da 2 euro, l’omaggio a 30 anni dalle stragi
Treviso, rapina da un milione di euro nella villa del petroliere, in fallimento, Giancarlo Miotto
Treviso, rapina da un milione di euro nella villa del petroliere, in fallimento, Giancarlo Miotto
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni