Continuano i progetti di Telecom tesi a favorire la promozione della cultura digitale in rete. Questa volta, in accordo con Fondazione Romaeuropa, ha sviluppato il progetto Metamondi ovvero un vero e proprio web-festival che si caratterizza per 4 spettacoli selezionati dal programma principale del Romaeuropa Festival che si svolge dal 25 settembre al 24 novembre in diversi teatri della Capitale. Il web festival, giunto alla seconda edizione, vuol far sì che si possano rendere accessibili al maggior  numero di persone alcune tra le più importanti avanguardie artistiche internazionali. Unire la sperimentazione artistica di qualità alle potenzialità messe a disposizione dalle nuove tecnologie digitali.

Il primo appuntamento di quest'anno si svolgerà mercoledì 25 settembre all'Auditorium Conciliazione di Roma, e vedrà protagonista Emanuel Gat con il suo spettacolo "The Goldlandbergs". Lo spettacolo, che si ispira “The quiet in the land”, un documentario sonoro realizzato nel 1977, vuole mostrare le passioni e l'agire umano attraverso la danza e nasce dall'incontro tra il regista e lo storico pianista Glenn Gould, storico interprete delle "Variazioni Goldberg" di Bach, i cui estratti fanno parte della colonna sonora dello spettacolo. Uno spettacolo in cui i dialoghi e la musica sembrano quasi inseguirsi, mentre la danza li mette in armonia descrivendo la vita nello spazio del palcoscenico.

Anche questa iniziativa sarà trasmetta stasera a partire dalle 20.30 in diretta streaming su Fanpage, sempre in collaborazione con Telecom, e anche questa volta sarà possibile interagire via social Se vorrete, potrete interagire via Twitter con l'hashtag #Metamondi. Nel caso in cui ve lo perdiate potrete ritrovarlo on demand qui.

Il prossimo appuntamento sarà il 2 ottobre con Sasha Waltz, massima interprete della coreografia tedesca contemporanea, mentre gli incontri proseguiranno il 6 ottobre con la giovane coreografa sudafricana Dada Masilo e il 14 ottobre con un appuntamento dedicato ai maestri della musica africana.