524 CONDIVISIONI
29 Novembre 2014
00:08

A Napoli nasce una nuova orchestra giovanile (VIDEO)

Senza finanziamenti né sponsorizzazioni nasce a Napoli l’Orchestra Giovanile Napolinova, che inizialmente ha scelto di autofinanziarsi con le proprie produzioni grazie all’iniziativa “Adotta un’orchestra”.
A cura di Luca Iavarone
524 CONDIVISIONI
l'Orchestra Giovanile Napolinova
l'Orchestra Giovanile Napolinova

Decisamente in controtendenza rispetto a quello che sembra essere lo sport nazionale, ovvero chiudere le orchestre, sorge a Napoli una piccola ma importante realtà, che intende proporsi all'attenzione di un pubblico vasto e di un uditorio scelto. Si tratta dell'Orchestra Giovanile Napolinova, nata grazie al patrocinio dell'Associazione omonima, che terrà il suo primo concerto il 29 novembre a Napoli, nella chiesa di San Diego  all'Ospedaletto, alle ore 19.

Il format scelto dagli organizzatori, Alfredo De Pascale (Napolinova) e Mariano Patti, è all'insegna dell'autofinanziamento, grazie a una formula divertente ma allo stesso tempo responsabilizzante per la cittadinanza tutta: "adotta un'orchestra". Lo slogan, va da sé, lascia intendere che chi parteciperà all'evento dovrà farsi carico del compenso artistico destinato ai musicisti. Come? Semplicemente comprando il biglietto (a dir la verità dal prezzo contenutissimo: dai 5 ai 10 euro). Saranno bandite le liste omaggio e le offerte istituzionali: chiunque, foss'anche il Sindaco, dovrà pagare per sentire suonare questi gioavanissimi orchestrali.

Orchestrali, per altro, scelti e selezionati grazie a un bando nazionale. Dunque, non un'orchestra arrabattata e messa sù alla men peggio, bensì un gruppo di validi strumentisti proveniente da ogni parte d'Italia. Questi giovani saranno affiancati via via da docenti di chiara fama e solisti di prim'ordine, che potranno con la loro esperienza formare, oltre che dar lustro, ai giovani musicisti. D'altronde è una consuetudine sin dalla sua fondazione, nel'95, per l'Associazione Napolinova farsi promotrice di iniziative destinate alla didattica musicale. In questi anni, come si legge anche sul sito,«sono stati valorizzati siti storico-artistici della Campania,  sia portando a Napoli grandi concertisti e promuovendo tanti giovani talenti e sia organizzando, nei suoi primi anni di vita, visite guidate alle bellezze architettoniche, storiche e ambientali della nostra città. Questi percorsi guidati hanno portato molti napoletani a scoprire le proprie origini e a conoscere palazzi, monumenti e strade, che spesso erano sconosciute o non valorizzate, nonostante il loro prestigio storico–artistico». Dunque un impegno a tutto tondo sul territorio.

Il programma del primo concerto dell'orchestra, che sarà diretta dal M° Mariano Patti, avrà come fulcro un brano scritto appositamente per questa nascita. "Ouverture irriverente" è infatti una composizione di Canio Fidanza, un giovanissimo talento emergente della scrittura musicale. Canio ha scelto per l'occasione di usare un linguaggio neoclassico per questo suo pastiche, con materiali della tradizione: da partimenti di Durante, a una Sonata di Scarlatti, fino ad arrivare ai temi di ‘O sole mio e Malafemmena, rivisitati in chiave moderna.  Non ci resta che fare l'in bocca al lupo a questa orchestra, sperando che duri e non resti uno dei tanti esperimenti cominciati e mai portati a termine.

524 CONDIVISIONI
Napoli, il video della rapina bel bar tabacchi di Barra
Napoli, il video della rapina bel bar tabacchi di Barra
11.576 di Fanpage.it Napoli
"Da una coppia gay difficilmente nasce qualcosa": polemica sulla frase dell'esponente leghista veneto
Le bombe della camorra a Ponticelli esplose davanti alle case, il video
Le bombe della camorra a Ponticelli esplose davanti alle case, il video
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni