Non ce l’ha fatta Nicolò Celi, un quindicenne rimasto coinvolto due giorni fa in un incidente stradale. Il ragazzo di Molvena, frazione di Colceresa (Vicenza), martedì verso le 14 stava tornando a casa da scuola in sella al suo scooter Aprilia quando si è scontrato con un’auto, una Subaru Impreza, lungo la provinciale di Monteferro, ad appena un chilometro da casa. Lo studente, giovane promessa del ciclismo, aveva riportato un grave trauma cranico e facciale e un altro a livello toracico. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Trasportato d’urgenza in elicottero all’ospedale di Vicenza San Bortolo, è stato anche sottoposto a un intervento chirurgico ma purtroppo dopo due giorni di agonia giovedì sera è stato dichiarato morto. Già nel pomeriggio di giovedì i medici avevano dichiarato la morte celebrale del ragazzo. Sono state avviate le pratiche per l’espianto degli organi. “Me lo sono trovato davanti e non sono riuscito ad evitarlo”, le parole dopo l’incidente dell’uomo a bordo dell’auto coinvolta nello schianto.

Lutto nel mondo del ciclismo – Il dramma di Nicolò Celi ha sconvolto la comunità che, mentre lo studente stava ancora lottando in ospedale, si è riunita in chiesa per una veglia di preghiera nella speranza di un “miracolo” che purtroppo non è arrivato. Per ricostruire la dinamica dell’incidente sono intervenuti per i rilievi dei carabinieri di Marostica, a disposizione dei magistrati. Tanti i messaggi apparsi sui social dopo la morte del quindicenne: “Nicolò ci ha lasciati. A seguito di un incidente stradale avvenuto al ritorno da scuola è tragicamente deceduto Nicolò Celi atleta allievo in forza al Velo Club Nove. A nome del consiglio regionale e di tutta la famiglia ciclistica Veneta porgo le più sentite condoglianze ai suoi genitori e al fratello Filippo così duramente colpiti, la nostra vicinanza ai dirigenti e atleti del velo club Nove”, si legge sulla pagina Facebook della Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Veneto. In tutte le gare agonistiche in programma per domenica 9 Giugno verrà osservato un momento di ricordo e di silenzio prima della partenza .