Carnevale bollente a Venezia, dove una coppia è stata sorpresa a fare sesso sotto il famoso del cosiddetto ponte di Calatrava, all'interno di un piccolo cantiere che si trova alla base del ponte della Costituzione, progettato dall'archistar Santiago Calatrava, dal lato di piazzale Roma, mentre in città impazzavano i festeggiamenti per la famosa ricorrenza. Ripresi da alcuni smartphone, le immagini, in cui la donna appare completamente nuda, hanno fatto in brevissimo tempo il giro del web e i due amanti, una volta identificati, sono stati denunciati a piede libero all'autorità giudiziaria dalla polizia municipale per atti osceni in luogo pubblico. Si tratta di una cittadina veneziana e di un uomo di Trebaseleghe nel Padovano, entrambi 36enni, diventati improvvisamente famosi in rete.

I due sono stati sorpresi a consumare il rapporto lo scorso sabato 2 marzo intorno alle 23. In molti si sono fermati a guardare, comprese alcune forze dell'ordine, mentre altri hanno ripreso la scena con gli smartphone, condividendo sui social quelle immagini che la domenica grassa hanno spopolato sul web. Poi, i vigili hanno messo fine all’episodio. Inizialmente, per l’uomo e la donna pareva scattasse anche l’arresto, poi derubricato a denuncia. Ne è derivata una vera e propria bufera, che gli stessi vigili urbani hanno cercato di placare. "Ieri sera, poco dopo le 23.00 – ha precisato con un post su Facebook Marco Agostini, Comandante Polizia Locale del Comune di Venezia -, una coppia di trentaseienni (lei veneziana, lui dell’entroterra) sono stati sorpresi a consumare un rapporto sessuale completo sulla pubblica via a Piazzale Roma sotto il ponte della costituzione. La donna era completamente nuda. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria a piede libero non essendo stato possibile l’arresto. È vero che a Carnevale ogni scherzo vale, ma così mi sembra esagerato. Non pubblichiamo il filmato per decenza".