1.115 CONDIVISIONI
Coronavirus
21 Maggio 2021
13:46

Variante covid indiana, boom di casi nel Regno Unito: +160% in una settimana, più contagiosa

Secondo i dati dell’agenzia statale britannica Public Health England, è il secondo dei tre sottotipi della variante indiana finora individuati, il B.1.617.2, a essersi diffuso. I primi dati indicano che potrebbe essere più contagiosa della variante inglese emersa lo scorso anno e diventata dominante nel Regno Unito ma non resistente ai vaccini.
A cura di Antonio Palma
1.115 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La variante covid B.1.617 o variante indiana si sta diffondendo e sta diventando dominante nel Regno Unito. Lo riportano i dati dell'agenzia statale britannica Public Health England. In particolare è il secondo dei tre sottotipi della variante indiana finora individuati, il B.1.617.2, a essersi diffuso capillarmente in alcune aree del Paese. Secondo i dati dell'agenzia, il numero di casi di questa variante del covid-19 nell'ultima settimana è aumentato di oltre il 160% nel Regno Unito. Nel dettaglio, nel Paese si sono contati fino a ieri 3.424 casi di questa variante rispetto ai 1.313 di giovedì 13 maggio. "I casi si registrano ancora soprattutto nel nordovest dell'Inghilterra, in particolare a Bolton, e a Londra, ma vediamo focolai di casi in tutto il Paese" ha reso noto l'agenzia.

Per la Public Health England è probabile che le cifre siano sottostimate poiché c'è un intervallo di tempo tra la raccolta dei campioni e la determinazione della variante nei test:  la maggior parte dei campioni risalgono a circa 10-14 giorni fa. "Considerando la proporzione di campioni che sono stati sequenziati, è probabile che abbiamo avuto oltre 11.000 casi fino al 15 maggio a causa della variante indiana" spiegano gli esperti britannici.

L'ultimo rapporto del Centro europeo per il controllo delle malattie (Ecdc) ha confermato che la variante indiana si sta diffondendo sempre di più in Europa e in particolare proprio nel Regno Unito. La variante B.1.617.2, che era rimasta marginale in India fino all'inizio di marzo 2021, diventando invece la variante dominante nei nuovi casi ad aprile, al 10 maggio 2021 è stata rilevata in maniera massiccia nel Paese.

Secondo PHE, le prove suggeriscono che la variante B.1.617.2 potrebbe essere più contagiosa della variante inglese emersa lo scorso anno e diventata dominante nel Regno Unito. “Poiché i casi di B.1.617.2 continuano ad aumentare, è assolutamente vitale che le persone che vivono in aree in cui la prevalenza è alta si facciano avanti per ottenere il vaccino. È la migliore difesa che abbiamo contro la diffusione di questa malattia" spiegano le autorità sanitarie inglesi. L'agenzia infatti ha tenuto a sottolineare che non vi sono prove che i vaccini Covid siano meno efficaci nel proteggere le persone da malattie gravi e ospedalizzazione anche di fronte a questa variante.

1.115 CONDIVISIONI
26020 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni