191 CONDIVISIONI
Opinioni
27 Giugno 2011
11:06

Val di Susa: i video degli scontri fra No Tav e polizia

Le immagini ed i video amatoriali della violenta azione delle forze di polizia contro i manifestanti No Tav in Val di Susa: intanto continuano gli scontri ma non si fermano le ruspe.
191 CONDIVISIONI
No_Tav_polizia

La situazione in Val di Susa resta davvero critica e continuano gli scontri tra le forze dell'ordine e gli attivisti che da mesi presidiano i cantieri della linea ferroviaria ad alta velocità. Nelle ultime ore, dopo l'ordinanza del prefetto di Torino che di fatto ha autorizzato le forze di polizia (schierate in gran numero ed in assetto anti – sommossa, a "prendere possesso" dell'area della Maddalena, i manifestanti hanno deciso di "ritirarsi" sulla sommità dell'altura che sovrasta il cantiere e stanno lanciando pietre all'indirizzo delle ruspe scortate dalla polizia.

Da qualche minuto, come segnalato anche nella nostra diretta twitter, stanno cominciando a circolare in rete anche i primi video amatoriali che ricostruiscono le varie fasi dell'attacco delle forze di polizia, cominciato questa mattina all'alba. Ecco ad esempio la ricostruzione video di Marco Scibona, presente sul posto assieme ai tanti attivisti No Tav:
Le prime fasi di quello che è stato un vero e proprio attacco al "fortino" eretto dai manifestanti:

L'incedere delle ruspe scortate dai mezzi di polizia:

Lacrimogeni contro il presidio: la polizia sfonda le barricate

La fuga degli attivisti nel bosco, per evitare la carica della polizia ed il lancio dei lacrimogeni:

191 CONDIVISIONI
A Fanpage.it fin dagli inizi, sono condirettore e caporedattore dell'area politica. Attualmente nella redazione napoletana del giornale. Racconto storie, discuto di cose noiose e scrivo di politica e comunicazione. Senza pregiudizi.
Abolizione della polizia morale in Iran: “Regime vacilla: in corso scontro al potere nel paese”
Abolizione della polizia morale in Iran: “Regime vacilla: in corso scontro al potere nel paese”
Covid in Cina, lockdown a Guangzhou dopo aumento dei contagi: proteste e scontri con la polizia
Covid in Cina, lockdown a Guangzhou dopo aumento dei contagi: proteste e scontri con la polizia
Iran, per la prima volta Teheran conferma le vittime delle proteste: “Più di 300 i morti”
Iran, per la prima volta Teheran conferma le vittime delle proteste: “Più di 300 i morti”
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni