Dramma a Castelfranco Veneto dove Marcello Mormile, famoso dj di 33 anni, è morto in seguito ad un malore che l'ha colto mentre aspettava si trovava presso la stazione della cittadina in provincia di Treviso davanti agli occhi increduli degli altri pendolari. È successo sabato sera intorno alle 23: il giovane ha avvertito una forte fitta al petto e si è accasciato al suolo lungo la banchina del quarto binario. Inutili si sono rivelati i tentativi di rianimazione effettuati dai sanitari del 118 giunti immediatamente sul posto: era in asistolia quando gli operatori hanno iniziato a praticargli il massaggio cardiaco. A chiamare i soccorsi è stato il passeggero di un treno e un capotreno. A provocare il decesso del giovane probabilmente è stato un arresto cardiocircolatorio. Tuttavia, sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che indagano su quanto successo, ma già è esclusa la responsabilità di terzi. La salma è comunque stata già messa a disposizione della famiglia e mercoledì alle 15:30 sono in programma i funerali presso la chiesa di Santa Maria della Pieve.

Marcello Mormile era molto noto come dj ma anche come direttore artistico del Nu Fest, oltre che responsabile social media di Veneto Jazz, una delle più importanti associazioni del Nordest che promuovono eventi artistici e musicali, di cui è presidente il padre Giuseppe Momo Mormile. Da qualche tempo si era trasferito in Toscana ed aveva deciso di trascorrere lo scorso fine settimana in Veneto: era appena arrivato a Castelfranco quando si è sentito male. Tantissimi i messaggi che amici e conoscenti hanno lasciato sui social in suo ricordo. "Non ci voglio credere che nn ci stai più bomber. Volevo venire a trovarti a casa tua nuova che eri tutto contento… Ci siamo fatti compagnia parlando spesso negli ultimi tempi… Buon viaggio gigante buono della consolle", ha scritto su Facebook Alessandro; "Ciao Marcellone buon viaggio, la tua energia continuerà ad accompagnare la musica e le feste di tutti noi, grazie", ha scritto Barbara.