test di medicina ansia

Mancano poche ore ai test di Medicina 2019, che si terranno il 3 settembre. Decine di migliaia di studenti in tutta Italia in questo sono alle prese con l'ansia, come è normale che sia alla vigilia di una prova così importante. Per affrontare i test di ingresso al meglio, però, bisogna essere tranquilli e riposati (o almeno provarci).

Svolgere la prova con un ingente carico di stress e tensione emotiva può infatti compromettere i risultati e vanificare tutti gli sforzi fatti negli ultimi mesi per la preparazione. Per aiutarvi a sconfiggere l'ansia da test di Medicina, abbiamo raccolto cinque semplicissimi consigli da mettere in pratica. Date un'occhiata, e in bocca al lupo!

Come combattere l'ansia per il test di Medicina 2019

L'ansia da esame o, in questo caso, da test d'ingresso a Medicina, è normale e può essere dovuta a diversi fattori, come a una particolare sensibilità dello studente, all'insicurezza, alla scarsa preparazione e informazione, allo stress accumulato nei mesi precedenti.

Per tenere la situazione sotto controllo e mantenere la calma, provate a seguire questi consigli:

1. Informatevi correttamente

Per non farvi prendere dall'ansia, cercate di essere sicuri di voi stessi. Per riuscirci, è importante che vi informiate su tutto ciò che riguarda il test di Medicina: come funziona, quante sono le domande, su quali materie sono incentrate, come si svolge la prova, cosa è permesso portare in aula e cosa è invece vietato. Tutte le informazioni corrette sono disponibili sul sito del MIUR.

2. Fate le simulazioni

Il modo migliore per preparasi ai test è fare le simulazioni, che aiutano a capire come si svolgeranno concretamente e che tipo di domande potreste trovarvi davanti. Le simulazioni ufficiali del MIUR sono disponibili sul sito Universitaly. Attenzione, però: non trascorrete la notte prima della prova a fare simulazioni!

3. Gestite il tempo da dedicare allo studio

È naturale voler ripetere gli argomenti più importanti la sera prima del test, e magari anche la mattina prima di andare in facoltà, ma cercate di non esagerare e di organizzare bene il vostro tempo. Dedicate un'ora al massimo allo studio dell'ultimo momento e poi rilassatevi, evitate le notti in bianco.

4. Mantenete uno stile di vita sano

Non vi stressate troppo e mantenere una corretta alimentazione il giorno prima del test. Evitate cibi pesanti, fate il pieno di frutta e verdura, ricche di vitamine e sali minerali, e bevete molto. Ovviamente, cercate di dormire almeno otto ore.

5. Preparate un piano B

E se il test non dovesse andare bene? Non fatevi prendere dal panico, non abbattetevi pensando al peggio e concentratevi invece su un piano B!