413 CONDIVISIONI
25 Maggio 2022
15:24

“Sono un fisioterapista, ti regalo una seduta”. Universitaria violentata mentre torna a casa

Un uomo di 56 anni è stato arrestato a Catania dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una giovane studentessa universitaria a Borgo Ognina.
A cura di Biagio Chiariello
413 CONDIVISIONI

Una scusa banale per attirarla. E poi lo stupro. Su delega di questa Procura Distrettuale, personale del Commissariato Borgo Ognina (Catania) ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Catania, nei confronti di un uomo di 56 anni, per il reato di violenza sessuale.

A far scattare le indagini, è stata la denuncia presentata dalla vittima, una studentessa universitaria, che ha raccontato di essere stata fermata con la scusa di una informazione stradale, mentre rincasava a piedi di sera, da un uomo alla guida di una Mercedes. Il dialogo però si sarebbe dilungato: l'uomo ha cominciato ad adularla con alcuni complimenti, poi si è spacciato per fisioterapista proponendo anche una seduta. A quel punto, approfittando di un momento di distrazione della giovane, l’ha afferrata sulla schiena in modo che non potesse divincolarsi e ha abusato di lei.

La studentessa ha immediatamente sporto denuncia alla Polizia, precisamente al Commissariato di Ognina. Sono scattata subito le indagini. Grazie anche all’identikit fornito dalla vittima sono riusciti a identificare il probabile responsabile. Un 56enne che peraltro si sarebbe reso responsabile di episodi simili nei confronti di altre donne.

Il quadro probatorio emerso ha convinto il Gip che ha accolto la richiesta della Procura e disposto gli arresti domiciliari per l’indagato. L'accusa è appunto quella di violenza sessuale. Oggi i poliziotti del Commissariato Borgo-Ognina lo hanno preso in custodia e consegnato l’ordinanza del gip.

413 CONDIVISIONI
Padova, con l’auto nel fosso mentre torna a casa: Giulio muore a 27 anni
Padova, con l’auto nel fosso mentre torna a casa: Giulio muore a 27 anni
Segregata, torturata e violentata per 5 giorni dal suo ex: l'orrore in casa dell'uomo
Segregata, torturata e violentata per 5 giorni dal suo ex: l'orrore in casa dell'uomo
Va in vacanza, torna e sente rumori, pensa ai ladri ma era famiglia che gli aveva occupato casa
Va in vacanza, torna e sente rumori, pensa ai ladri ma era famiglia che gli aveva occupato casa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni