Un giovane di venticinque anni impegnato a lavorare come animatore turistico in un residence ma che contemporaneamente, nella stessa struttura, non esitava a sottrarre denaro e altri oggetti di valore agli ospiti. È quanto hanno scoperto i carabinieri di Castiglione d'Orcia, comune nella provincia di Siena, che hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato un giovane di Milano. Il venticinquenne, a quanto ricostruito, svolgeva appunto l'attività di animatore turistico in un residence in Val d'Orcia ma, approfittando della distrazione dei vari ospiti della struttura, si introduceva nelle loro camere per portare via qualcosa. A quanto pare l’animatore rubava denaro e altri oggetti di valore soprattutto mentre gli ospiti erano impegnati a ballare e divertirsi lontani dalle loro camere.

La denuncia di due turisti canadesi: avevano subito diversi furti – A far scattare le indagini e permettere ai carabinieri di identificare il presunto ladro è stata la denuncia di due giovani ospiti della struttura, due ragazzi ventiduenni di Montreal. Dai successivi accertamenti dei carabinieri è emerso che in più occasioni il giovane animatore si era introdotto nelle camere dei due turisti canadesi portando via vari monili in oro, un orologio di pregio e denaro contante per una somma complessiva di tremila euro. A incastrare il ragazzo c’è inoltre la testimonianza di altri ospiti che hanno confermato di averlo visto aggirarsi furtivamente nei corridoi di fronte alle camere del residence.