1.031 CONDIVISIONI
20 Ottobre 2017
16:37

Sfregiò con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro: Eddy Tavares condannato a 10 anni

Eddy Tavares, 29enne di Capo Verde, la notte del 10 gennaio ha sfregiato con l’acido l’ex fidanzata Gessica Notaro. La sentenza letta dal gup di Rimini Fiorella Casadei. Il commento della donna: “Non contano gli anni, ormai mi ha rovinata”.
A cura di Susanna Picone
1.031 CONDIVISIONI

È stato condannato a dieci anni di reclusione Edson "Eddy" Tavares, il ventinovenne di Capo Verde che la notte del 10 gennaio scorso aggredì e sfregiò con l'acido l'ex fidanzata Gessica Notaro, una ventottenne riminese. La sentenza è stata letta dal gup di Rimini Fiorella Casadei. Nella precedente udienza il pubblico ministero Marino Cerioni aveva chiesto per il giovane capoverdiano una condanna a 12 anni di reclusione per il reato di lesioni gravi, senza attenuanti generiche e con le aggravanti della premeditazione e della crudeltà. Riconosciuta una provvisionale di 230.000 euro per la vittima, che si è presentata questa mattina in aula ma al momento della lettura della sentenza ha preferito uscire. Era invece seduto nel banco gli imputati e lo è rimasto fino alla fine Tavares. Riconosciute provvisionali minori anche all'Associazione Butterfly, che si batte contro la violenza e contro lo stalking, e ad Ausl Romagna, mentre il giudice ha escluso dalle parti civili Comune di Rimini e Regione Emilia-Romagna. Infine il giudice Casadei ha stabilito, al termine della pena, l'espulsione dall'Italia per Eddy Tavares.

Gessica: “Ormai mi ha rovinata, non posso perdonarlo”

“Me lo aspettavo, non sono rimasta stupita. Ma non conta quanti anni, ormai mi ha rovinata e su questo non c'è niente da aggiungere”, così la vittima ha commentato la sentenza a Pomeriggio Cinque. In tribunale, ha spiegato, “l'ho guardato, lui mi ha guardata più volte. Nonostante il male che mi ha fatto, è una persona di cui sono stata molto innamorata, alla quale ho voluto tantissimo bene, e non riesco ad odiarlo, ma non lo perdono, non lo posso perdonare. Quello che rimane è solo indifferenza”.

Tavares è già imputato davanti al tribunale monocratico di Rimini per stalking nei confronti di Gessica Notaro. Quando la loro relazione finì lui iniziò a tormentare la ragazza con messaggi e aggredì anche dei suoi colleghi di lavoro al Delfinario di Rimini. Poi l'aggressione sotto casa nel mese di gennaio.

L’aggressione con l’acido a Gessica Notaro

Quella sera di gennaio Gessica stava tornando a casa alla periferia di Rimini quando vide il suo ex con in mano una bottiglia di plastica che con un gesto brusco e repentino le rovesciò in volto. Da lì in poi per l’ex miss Romagna è iniziata una lunga trafila tra ospedali e operazioni per tornare alla vita. Sul volto ha ancora ferite e cicatrici che le ricordano quella notte. “Ho avuto la conferma che lui non è assolutamente pentito. Lo conosco bene e so quando è pronto a scattare”, aveva detto Gessica dopo la precedente udienza del processo. Ai giornalisti che la aspettavano fuori dall’aula la ragazza aveva confessato di essersi sentita minacciata dallo sguardo dall'uomo mentre l'udienza era in corso e lui sedeva accanto agli avvocati.

1.031 CONDIVISIONI
Muore a 6 anni per un incidente in minimoto, condannato il papà di Marco Scaravelli
Muore a 6 anni per un incidente in minimoto, condannato il papà di Marco Scaravelli
Omicidio Khrystyna Novak, il vicino condannato a 24 anni: le sparò alla testa per metterla a tacere
Omicidio Khrystyna Novak, il vicino condannato a 24 anni: le sparò alla testa per metterla a tacere
Stuprò e uccise la fidanzata: Amber McLaughlin è la prima transgender a essere giustiziata negli Usa
Stuprò e uccise la fidanzata: Amber McLaughlin è la prima transgender a essere giustiziata negli Usa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni