Una maestra di una scuola dell'infanzia di Bologna è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro per maltrattamenti sui suoi piccoli alunni. L'educatrice, italiana, incensurata e dipendente comunale, è finita in manette in flagranza di reato; l'inchiesta – aperta da tempo dalla Procura – è stata coadiuvata da intercettazioni ambientali. I militari avevano infatti installato nella scuola delle telecamere nascoste per accertare i comportamenti che la donna utilizzava nei confronti di bambini di tre anni che i genitori le affidavano quotidianamente.

Gli episodi esaminati dagli investigatori dell’Arma erano diventati talmente preoccupanti che martedì pomeriggio, sono dovuti intervenire d’urgenza all’interno della scuola per fermare la donna e arrestarla mentre schiaffeggiava un minore. La donna, dopo la convalida dell’arresto eseguita dal Giudice per le Indagini Preliminari, è stata rimessa in libertà, senza l’adozione di misure cautelari personali che erano state richieste dalla Procura di Bologna.