488 CONDIVISIONI
21 Dicembre 2019
12:45

Romolo, il nonno speciale che porta a scuola un bimbo non vedente: premiato da Mattarella

La storia di Romolo Carletti, premiato dal presidente Sergio Mattarella tra i 32 cittadini italiani che hanno ricevuto riconoscimenti al merito della Repubblica. Ottantaquattro anni, ogni giorno percorre 60 chilometri per accompagnare a scuola il piccolo Xhafer, bimbo macedone di 7 anni, che non è vedente e che altrimenti non potrebbe frequentare le lezioni: “Straordinario esempio di generosità e solidarietà”.
A cura di Ida Artiaco
488 CONDIVISIONI

Tutti i giorni accompagna a scuola un bimbo non vedente precorrendo 60 chilometri tra andata e ritorno. È stato premiato per il suo "straordinario esempio di generosità e solidarietà" Romolo Carletti, dai più conosciuto come Romano, insignito dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, del titolo di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Il nonno di 84 anni è uno dei 32 eroi del quotidiano che sono stati scelti dal Quirinale per il loro impegno nella solidarietà, nel soccorso, nella cooperazione internazionale, nella tutela dei minori, nella promozione della cultura e della legalità, per le attività in favore della coesione sociale, dell'integrazione, della ricerca e della tutela dell'ambiente o per atti di eroismo. La sua è una vera e propria favola, che arriva direttamente Montemignaio, in provincia di Arezzo.

L'impegno di Romano è stato quello di accompagnare dalla Consuma, dove vive, alla scuola di Pelago, circa 60 chilometri tra viaggio di andata e di ritorno, il piccolo Xhafer, 7 anni, figlio di un taglialegna macedone, che altrimenti non sarebbe riuscito ad andare a scuola. Il bambino, infatti, è non vedente e nello scuolabus del paese non è attivo l'accompagnamento per disabili. Il papà va a lavorare di buon mattino e la mamma non ha la patente. Così, lui si è offerto di portarlo di persona, proprio come se fosse suo nipote. Un gesto, questo, che ha commosso tutti, in primis il sindaco del suo paese Roberto Pertichini, poi Palazzo Chigi, che lo scorso 2 ottobre lo ha premiato come Nonno dell'anno "per il suo pronto spirito di solidarietà, per la sua dedizione nell’aiutare il prossimo, per la sua tenacia senza età, e per aver dimostrato, col suo esempio eccezionale di affettuoso altruismo, la sconfinata forza del grande cuore dei nonni", e infine il Quirinale.

488 CONDIVISIONI
Una nuova opportunità per i ragazzi autistici: a Bari apre una speciale scuola di cucina
Una nuova opportunità per i ragazzi autistici: a Bari apre una speciale scuola di cucina
Sventò suicidio, Mattarella premia carabiniera Martina Pigliapoco: la sua storia raccontata a Fanpage
Sventò suicidio, Mattarella premia carabiniera Martina Pigliapoco: la sua storia raccontata a Fanpage
Ragazzi autistici a scuola di cucina: "Presto prepareremo i catering da soli"
Ragazzi autistici a scuola di cucina: "Presto prepareremo i catering da soli"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni