1.867 CONDIVISIONI
28 Luglio 2022
15:32

Romeo, il bagnino eroe: salva un bimbo di 17 mesi in fin di vita con la respirazione bocca a bocca

Romeo Bazzocchi, 45 anni, ha salvato la vita a un bimbo di 17mesi praticandogli la respirazione bocca a bocca. È successo a San Mauro Mare – in provincia di Forlì-Cesena.
A cura di Davide Falcioni
1.867 CONDIVISIONI

Dopo aver tentato una manovra di disostruzione delle vie aeree, un bagnino di 45 anni che lavora in uno stabilimento balneare di San Mauro Mare – in provincia di Forlì-Cesena – ha praticato la respirazione bocca a bocca salvando la vita a un bambino di 17 mesi, che nel giro di pochi decine di secondi altrimenti sarebbe morto. L'"eroe" – ed è proprio il caso di chiamarlo così – si chiama Romeo Bazzocchi e, con 25 anni di esperienza alle spalle in salvataggi in mare, ha avuto la prontezza e la lucidità di fare le manovre giuste. Se il piccolo è ancora vivo, lo deve solo a lui. Che, però, si schernisce: "Ho solo fatto il mio lavoro".

I fatti sono avvenuti alcuni giorni fa, mentre Romeo Bazzocchi era in servizio sulla torretta al bagno Delio. Come spiega il Resto del Carlino, una donna disperata gli è corsa incontro con un bimbo in braccio. "Immediatamente ho chiamato per radio il ‘Codice di intervento serio', allertando i miei colleghi Christian Cola e Antonio Maio. Poi sono sceso subito dalla torretta e ho praticato le manovre di intervento di primo soccorso", perché il bimbo non respirava e aveva perso i sensi.

Bazzocchi sapeva bene di avere i secondi contati: "La mamma non era in grado di dirmi cosa era successo e ho praticato la manovra di disostruzione pensando che avesse mangiato qualcosa", ma visto che la situazione non si sbloccava è ricorso alla respirazione bocca a bocca. "È bastata una sola per farlo tornare a respirare. Il bambino si è svegliato, ha iniziato a piangere è questo è stato il segnale che ha tranquillizzato tutti". Sul posto è arrivata un'ambulanza che ha trasportato il bimbo al pronto soccorso dell'ospedale di Cesena dove è stato visitato e dimesso.

1.867 CONDIVISIONI
Durante il cesareo si accorge che il bimbo è prematuro: le ricuce il pancione, donna in fin di vita
Durante il cesareo si accorge che il bimbo è prematuro: le ricuce il pancione, donna in fin di vita
Cosa dice il rapporto ONU sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia
Cosa dice il rapporto ONU sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia
Strappa cellulare dalle mani di un bimbo e scappa. L'appello:
Strappa cellulare dalle mani di un bimbo e scappa. L'appello: "Offriamo cena a chi lo ritrova"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni