1 Ottobre 2021
11:34

Rissa davanti a un liceo foggiano: pugni, calci e cazzotti per una collanina

Ieri a Foggia, è scoppiata una rissa nei pressi del liceo classico “Lanza”. Il furto di una catenina d’oro ha generato l’inseguimento e poi la colluttazione tra i ladri e la vittima. Altri soggetti si sono uniti al gruppetto di violenti, fino all’intervento di alcuni genitori, che hanno chiamato la polizia e chiesto che le pattuglie si appostino vicino i cancelli dell’istituto negli orari di ingresso e uscita dei ragazzi.

Una rissa è scoppiata nella tarda mattinata di ieri, difronte a un liceo di Foggia. Due ragazzi si sono dati alla fuga dopo aver rubato una collanina d’oro. Il proprietario li ha raggiunti e bloccati. È scattata la colluttazione tra il derubato e i ladri, ai quali si sono aggiunti degli amici in loro aiuto.

Erano circa le 13.30 di ieri quando, accanto al liceo classico “Vincenzo Lanza” di Foggia, è scoppiata una rissa molto violenta. Da una prima ricostruzione risulta che un ragazzo abbia rubato una collanina d’oro dal collo di un coetaneo e poi sia scappato via, in sella a un motorino, guidato da un complice. La vittima ha inseguito immediatamente i due che si stavano allontanando e, riuscendo a fermare il mezzo, li ha fatti precipitare sull’asfalto. In soccorso del derubato è arrivato un amico, seguito da altri soggetti che, invece, hanno preso le parti dei due scippatori. Calci, pugni, spinte molto violente. Si è svolta in questo modo una vera e propria rissa. Uno dei ragazzi è caduto a terra ed è rimasto lì fino a che non è intervenuto un genitore che si trovava all’uscita di scuola. Altra gente ha tentato di allontanare i ragazzi che se le sono date di santa ragione. Un uomo, cercando di sedare lo scontro, è stato graffiato in testa e ora non ha più gli occhiali, che nella confusione, sono andati distrutti. Dopo poco è intervenuta la Polizia.

Episodi di questo tipo non sono nuovi a Foggia e nella zona in cui si trova il liceo. Per questo motivo, da tempo i genitori degli alunni del “Lanza” chiedono che vicino ai portoni d’ingresso dell’istituto, possano appostarsi delle pattuglie di carabinieri o polizia, almeno negli orari di inizio e fine delle lezioni. Al momento non sono stati ascoltati.

Rissa tra calciatrici per un rigore nella partita Salernitana-Villaricca
Rissa tra calciatrici per un rigore nella partita Salernitana-Villaricca
Funivia Mottarone, Tadini torna libero. Il legale: "Udienza sarà rimandata: accertamenti solo nel 2022"
Funivia Mottarone, Tadini torna libero. Il legale: "Udienza sarà rimandata: accertamenti solo nel 2022"
Reggio Calabria, incendi e proiettili non fermano Siderno: cittadini in piazza contro la criminalità
Reggio Calabria, incendi e proiettili non fermano Siderno: cittadini in piazza contro la criminalità
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni