647 CONDIVISIONI
5 Maggio 2022
18:29

Rigopiano, una torta per ricordare Valentina Cicioni nel giorno della Festa della mamma

La figlia del superstite simbolo del disastro di Rigopiano ha lanciato un’iniziativa speciale per ricordare mamma Valentina, morta 5 anni fa sotto le macerie dell’hotel di Farindola.
A cura di Simona Berterame
647 CONDIVISIONI

Una torta alla frutta, ‘La Valentina', per ricordare una delle ventinove vittime della tragedia di Rigopiano nella giornata in cui si festeggiano tutte le mamme, domenica 8 maggio. Gaia Matrone, che oggi ha 10 anni, ha voluto ricordare così la mamma con l'aiuto del papà Giampaolo, estratto vivo dalle macerie dell'hotel dopo oltre 60 ore. Una scelta quasi naturale, dettata dal fatto che la bambina passa quasi tutte le sue giornate nella pasticceria di famiglia, a Monterotondo, in provincia di Roma.

Il disastro di Rigopiano

Matrone è il superstite simbolo della catastrofe avvenuta  il 18 gennaio 2017 a Farindola in provincia di Pescara. Lui è stato salvato dopo quasi tre giorni, riportando gravi traumi agli altri, mentre per sua moglie Valentina non c'è stato nulla da fare. Giampaolo ha dovuto affrontare mesi di interventi e fisioterapia e il suo corpo non tornerà mai quello di prima. Un danno fisico che non è nulla in confronto alla sofferenza per aver perso la sua compagna di vita, durante una fuga romantica tra le montagne abruzzesi. Nel frattempo il processo è ancora alle battute iniziali dopo l’ennesimo rinvio, ad ottobre, del dibattimento, per consentire ulteriore tempo ai periti nominati dal Tribunale per verificare le argomentazioni portate avanti dalle difese degli imputati, sul ruolo che potrebbero aver avuto nel distacco della slavina le scosse di terremoto registrate in quelle ore.

La torta Valentina

Nonostante l'enorme tragedia che li ha colpiti, padre e figlia non hanno voluto interrompere la tradizione legata alla festa della mamma. “Quando Gaia ha espresso questo desiderio per ricordare la mamma sono stato felicissimo" spiega Giampaolo Matrone – sarebbe bello che in memoria di Valentina la proponessero anche tante altre pasticcerie in Italia”. Nello specifico si tratta di un crumble di biscotti e burro, come “cuore” un inserto gelee ai frutti rossi, base principale una mousse alla vaniglia del Madagascar, decorazione con ciuffi di panna, il gusto preferito di Valentina, guarniti di fucsia, il suo colore prediletto, e poi more lamponi e ribes. Ma una torta speciale aveva bisogno di un tocco finale altrettanto speciale: una stella di pasta di zucchero, “perché Valentina – concludono la bambina e il suo papà – questo rappresenta per noi da quel 18 gennaio 2017: la nostra dolcissima stella”.

647 CONDIVISIONI
La valanga che travolse l'Hotel Rigopiano e uccise 29 persone non fu innescata dai terremoti
La valanga che travolse l'Hotel Rigopiano e uccise 29 persone non fu innescata dai terremoti
"Dedico la mia laurea a chi si è suicidato per l'università": la scelta di Giulia nel giorno di festa
Neonata di pochi giorni morta di stenti e di fame in casa: indagano i carabinieri
Neonata di pochi giorni morta di stenti e di fame in casa: indagano i carabinieri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni