2.696 CONDIVISIONI
Covid 19
18 Giugno 2022
10:12

Ricciardi dice che il Covid in autunno provocherà una tempesta perfetta: “I morti aumenteranno”

Il consigliere del ministro Speranza lancia l’allarme su ciò che accadrà il prossimo autunno: “Sarà la tempesta perfetta, aumenterà la mortalità tra gli anziani e i giovani si contageranno”. Ricciardi boccia l’abolizione della mascherina al chiuso e avvisa sull’ipotesi di eliminare l’isolamento per i positivi: “Sarebbe un grave errore”.
A cura di Tommaso Coluzzi
2.696 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Richiama tutti all'attenzione massima, Walter Ricciardi. Perché la pandemia di Covid non è affatto terminata, anche se la sensazione è che l'allarme lanciato dal consigliere del ministro della Salute Speranza non verrà ascoltato, vista la direzione presa dal governo italiano e non solo. Per Ricciardi il rischio di una "tempesta perfetta" in autunno è altissimo: "Ci sarà un forte aumento della mortalità tra gli anziani, tra i quali l'80% non ha fatto la quarta dose", ha spiegato il professore della Cattolica alla Stampa. Insomma, bisognerebbe prepararsi a ciò che accadrà dopo l'estate, ma la sensazione di Ricciardi è che si stiano facendo una serie di errori uno dopo l'altro.

Sulle mascherine, ad esempio, il consigliere del ministro Speranza avrebbe mantenuto l'obbligo "nei luoghi chiusi e affollati", perché "in questo momento, nonostante i contagi siano in aumento, non vediamo ancora una pressione forte sugli ospedali, ma smobilitando tutte le misure finiamo per arare il terreno al virus, che in autunno potrebbe farci soffrire". Poi ha posto l'attenzione sulla nuova variante, sottolineando che il virus di oggi "non è più buono ed è invece più contagioso", ha "caratteristiche diverse", ma "continua a colpire soprattutto i non vaccinati e i fragili".

Perciò dopo l'estate ci sarà un "forte aumento della mortalità nella popolazione più anziana", insiste ancora Ricciardi, perché "abbiamo mollato sulla campagna vaccinale, tanto che oggi l'80% degli ultraottantenni non ha fatto il secondo booster e abbiamo un basso livello di protezione anche tra i più giovani, con meno del 40% di vaccinati nella fascia 5-11 anni". Il timore del medico è che si ricrei il "circuito perverso del contagio intra-familiare" che "già lo scorso anno ha finito per colpire i più fragili".

Secondo Ricciardi la direzione presa è completamente sbagliata: "Dovremmo fare una campagna vaccinale antinfluenzale e per il Covid", ma "vedo invece che in alcune Regioni si sta smantellando l'apparato che ci ha consentito di raggiungere il record di vaccinati in Europa". Quanto all'ipotesi di abolire l'isolamento domiciliare per i positivi, di cui ha parlato il sottosegretario Costa pochi giorni fa – mentre il collega Sileri ha smentito a Fanpage.it che il provvedimento sia sul tavolo – per Ricciardi sarebbe un "ulteriore e grave errore". La linea è sempre la stessa: "Isolamento e tracciamento, soprattutto ora nel momento più favorevole grazie alle temperature più elevate". Solo così possiamo evitare la "tempesta perfetta" in autunno.

2.696 CONDIVISIONI
31617 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni