Il Papa emerito Benedetto XVI è sempre più sofferente, da tempo ha problemi nel camminare tanto da essere costretto a muoversi in sedie a rotelle ma ora ha difficoltà anche nel parlare anche se resta perfettamente lucido. A rivelarlo è stato il neo cardinale maltese, Mario Grech, che proprio Ratzinger aveva ordinato vescovo quasi quindici anni fa. Grech ha raccontato alcuni momenti del colloquio avuto con l’ex Pontefice sabato scorso quando, al termine del Concistoro, insieme agli altri dieci prelati appena nominati e presenti a Roma, guidati da Papa Francesco, ha fatto visita a Ratzinger nella Cappella del monastero "Mater Ecclesiae", in Vaticano. A rivelare le difficoltà nell’esprimersi è stato lo stesso Papa emerito in una frase del suo discorso ai cardinali, come ha raccontato Grech.

“Lui ha difficoltà nell’esprimersi, all’inizio dell’incontro infatti ha detto ‘Il Signore mi ha tolto la parola per farmi apprezzare il silenzio’ ma ha cercato di incoraggiarci per andare avanti nell’avventura con il Signore” ha rivelato il cardinale maltese in una intervista a vaticannews. “È stato un momento di gioia ritrovarmi con Papa Benedetto che ha creduto in me e mi ha creato vescovo nel 2006. Vedere questo Pastore, quest'uomo, con gli anni che pesano, ma allo stesso tempo lucido e sorridente e con la voglia di comunicare l’esperienza che lui sta facendo dello Spirito, ci ha incoraggiato molto” ha aggiunto Grech.

Papa Ratzinger al funerale del fratello
in foto: Papa Ratzinger al funerale del fratello

Durante il breve incontro con Benedetto XVI, Papa Francesco ha voluto presentare singolarmente tutti i neo porporati al Papa emerito che ha pregato con loro e li ha benedetti. La visita al monastero Mater Ecclesiae in Vaticano è divenuta ormai una consuetudine, sempre rinnovata a partire dal Concistoro del 2016 cioè da quando proprio a causa dei problemi di salute Ratzinger non ha più partecipato alle celebrazioni per la creazione dei cardinali nella Basilica di San Pietro.